Inter-Cagliari 1-1: Lautaro e Nainggolan ci mettono la firma, l’argentino perde la testa nel finale

Inter-Cagliari 1-1: Lautaro e Nainggolan ci mettono la firma, l’argentino perde la testa nel finale

Seconda giornata di ritorno, i nerazzurri ricevono il Cagliari al Meazza per il lunch-match domenicale. Antonio Conte lancia dal primo minuto Young

di Alessandro De Felice, @aledefelice24

MILANO – Terzo pareggio consecutivo per l’Inter che non riesce a superare il Cagliari dopo aver trovato il vantaggio iniziale con Lautaro i nerazzurri vengono rimontati da Nainggolan che – grazie alla deviazione decisiva di Bastoni – capitalizza al massimo una conclusione dalla distanza. Gara giocata non benissimo dai nerazzurri che dopo il primo tempo al piccolo trotto premono sull’acceleratore nella ripresa ma vengono raggiunti da un Cagliari che è rimasto sempre in partita. Bene l’innesto di Young, non brillantissimo Sensi che migliora nella ripresa quando prova a rendersi pericoloso in un paio di occasione senza trovare mai la rete. Tanto lavoro per Lukaku che sfiora il gol capolavoro ma l’Inter impatta e ora il secondo posto potrebbe sfumare.

MILANO – Seconda giornata del girone di ritorno, l’Inter scende in campo alle 12.30 contro il Cagliari. Antonio Conte lancia dal primo minuto Young e riposiziona in difesa Bastoni dal primo minuto. A centrocampo Borja Valero sostituisce l’infortunato Brozovic con Barella e Sensi a completare la mediana. In attacco, ovviamente, Lautaro e Lukaku.

QUESTE LE FORMAZIONI UFFICIALI

INTER (3-5-2): 1 Handanovic; 37 Skriniar, 6 de Vrij, 95 Bastoni; 15 Young, 23 Barella, 20 Borja Valero, 12 Sensi, 34 Biraghi; 9 Lukaku, 10 Lautaro.
A disposizione: 27 Padelli, 46 Berni, 2 Godin, 7 Sanchez, 11 Moses, 13 Ranocchia, 21 Dimarco, 30 Esposito, 32 Agoumé, 33 D’Ambrosio.
Allenatore: Antonio Conte.

CAGLIARI (4-3-2-1): 28 Cragno; 24 Faragò, 40 Walukiewicz, 15 Klavan, 33 Pellegrini; 18 Nandez, 17 Oliva, 21 Ionita; 4 Nainggolan, 10 Joao Pedro; 99 Simeone.
A disposizione: 1 Rafael, 90 Olsen, 3 Mattiello, 8 Cigarini, 14 Birsa, 22 Lykogiannis, 29 Castro, 37 Gagliano, 38 Porru.
Allenatore: Rolando Maran.

Arbitro: Manganiello.
Assistenti: Prete, Bresmes.
Quarto Uomo: Pezzuto.
VAR e Assistente VAR: Banti, Ranghetti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy