Inter-Ludogorets 2-1: Biraghi e Lukaku portano i nerazzurri agli ottavi

Inter-Ludogorets 2-1: Biraghi e Lukaku portano i nerazzurri agli ottavi

L’Inter cerca il passaggio agli ottavi di Europa League nella gara di ritorno dei sedicesimi di finale contro il Ludogorets

di Alessandro De Felice, @aledefelice24

MILANO – In un Meazza deserto l’Inter centra la qualificazione agli ottavi di Europa League superando il Ludogorets per 2 a 1. Ospiti che passano in vantaggio sorprendentemente nella prima metà di gara con Godin che lascia spazio Cauly che da pochi passi supera Padelli. Risposta immediata dei nerazzurri con Biraghi che pochi minuti dopo beffa Iliev non proprio impeccabile sulla sua conclusione da posizione defilata. In finale di tempo ci pensa Lukaku con un gollonzo a fissare il risultato sul 2 a 1 finale. Nella ripresa da segnalare una traversa centrata da Sanchez e un palo colpito da Lukaku. I nerazzurri non offrono la miglior prestazione della stagione, gara giocata con la giusta intensità ma probabilmente condizionata dal risultato dell’andata che vedeva l’Inter largamente favorita per il passaggio del turno. I nerazzurri conosceranno domani i futuri avversare negli ottavi e intanto rimettono benzina nelle gambe in vista della gara di domenica contro la Juventus allo Stadium.

MILANO – Ritorno dei sedicesimi di finale di Europa League per l’Inter, impegnata in un Meazza a porte chiuse alle 21 contro il Ludogorets. I nerazzurri hanno vinto 2-0 l’andata alla Ludogorets Arena. Queste le scelte di Antonio Conte e Pavel Vrba.

INTER (3-5-2): 27 Padelli; 33 D’Ambrosio, 13 Ranocchia, 2 Godin; 11 Moses, 23 Barella, 20 Borja Valero, 24 Eriksen, 34 Biraghi; 9 Lukaku, 7 Sanchez.
A disposizione: 35 Stankovic, 8 Vecino, 30 Esposito, 37 Skriniar, 77 Brozovic, 87 Candreva, 95 Bastoni.
Allenatore: Antonio Conte.

LUDOGORETS (4-2-3-1): 23 Iliev; 4 Cicinho, 21 Grigore, 5 Terziev, 3 Nedyalkov; 18 Dyakov, 25 Badji; 95 Cauly, 84 Marcelinho, 88 Wanderson; 28 Keseru.
A disposizione: 27 Stoyanov, 6 Tawatha, 8 Biton, 10 Swierczok, 13 Tchibota, 22 Ikoko, 30 Moti.
Allenatore: Pavel Vrba.

Arbitro: Siebert (GER).
Assistenti: Seidel, Foltyn.
Quarto Uomo: Stegemann.
VAR e Assistente VAR: Dankert, Gittelmann.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy