Juventus-Inter 2-0: ripresa determinante, l’Inter scompare dopo il vantaggio di Ramsey

Juventus-Inter 2-0: ripresa determinante, l’Inter scompare dopo il vantaggio di Ramsey

L’Inter cade all’Allianz Stadium colpita e affondata da Ramsey e Dybala

di Alessandro De Felice, @aledefelice24

TORINO – L’Inter cade a Torino in un Allianz Stadium desolato. I nerazzurri cedono nella ripresa colpiti da Ramsey e affonda da Dybala con un uno-due che ha stordito e mandato al tappeto l’undici di Antonio Conte. Nerazzurri che fino al momento del vantaggio bianconero non avevano affatto demeritato, offrendo una buona prova per intensità e manovra. I bianconeri però trovano il vantaggio grazie ad un’azione impostata da Matuidi e confezionata involontariamente da Cristiano ROnaldo che mette sui piedi di Ramsey un pallone che passa sotto le gambe di De Vrij e da pochi passi la mette in rete. Al vantaggio bianconero non segue la rezione nerazzurra che accusa il colpo e crolla sulla giocata di Dybala che realizza un gol di altissima qualità in combinazione con Ramsey. L’Inter scompare dal campo fino al 90 senza incidere nonostante gli ingressi di Eriksen e Sanchez.

TORINO – L’Inter torna in campo nella sfida contro la Juventus in programma alle 20.45 all’Allianz Stadium. La gara, valida per la 26ª giornata di Serie A, si giocherà a porte chiuse a causa dei provvedimenti presi dal governo per contrastare l’avanzata del virus che sta assediando il nostro paese. Antonio Conte conferma le voci della vigilia, non ci sarà Eriksen dal primo minuto, mentre a centrocampo agiranno Brozovic, Vecino e Barella. Young e Candreva sulle corsie esterne mentre in difesa Bastoni completerà il pacchetto arretrato con Skriniar e De Vrij. Torna Handanovic tra i pali mentre in attacco ci saranno Lukaku e Lautaro Martinez.

QUESTE LE FORMAZIONI UFFICIALI

JUVENTUS (4-3-3): 1 Szczesny; 16 Cuadrado, 4 De Ligt, 19 Bonucci, 12 Alex Sandro; 30 Bentancur, 8 Ramsey, 14 Matuidi; 11 Douglas Costa, 21 Higuain, 7 Cristiano Ronaldo.
A disposizione: 31 Pinsoglio, 77 Buffon, 2 De Sciglio, 3 Chiellini, 5 Pjanic, 6 Khedira, 10 Dybala, 13 Danilo, 24 Rugani, 25 Rabiot, 33 Bernardeschi.
Allenatore: Maurizio Sarri.

INTER (3-5-2): 1 Handanovic; 37 Skriniar, 6 de Vrij, 95 Bastoni; 87 Candreva, 8 Vecino, 77 Brozovic, 23 Barella, 15 Young; 9 Lukaku, 10 Lautaro.
A disposizione: 27 Padelli, 46 Berni, 2 Godin, 5 Gagliardini, 7 Sanchez, 13 Ranocchia, 18 Asamoah, 20 Borja Valero, 24 Eriksen, 30 Esposito, 33 D’Ambrosio, 34 Biraghi.
Allenatore: Antonio Conte.

Arbitro: Guida.
Assistenti: Meli, Carbone.
Quarto Uomo: Maresca.
VAR e Assistente VAR: Mazzoleni, Paganessi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy