Lecce-Inter 1-1: l’Inter non passa, Bastoni carica ma Mancosu spegne i sogni di gloria dei nerazzurri

Lecce-Inter 1-1: l’Inter non passa, Bastoni carica ma Mancosu spegne i sogni di gloria dei nerazzurri

L’Inter è di scena allo stadio Via del Mare di Lecce contro la formazione salentina guidata da Fabio Liverani

di Alessandro De Felice, @aledefelice24

LECCE – Come la Juventus, nemmeno l’Inter passa al Via del Mare. Il vantaggio nerazzurro messo a segno dal giovane Bastoni, pochi minuti dopo esser entrato in campo al posto di Godin, viene vanificato dalla rete di Mancosu che arriva 6 minuti dopo. Gara di sofferenza per l’Inter che appare scarica e poco motivata contro un Lecce che ha passato gran parte dell’incontro arroccato nella propria area a guardia di Gabriel. Pochissimi varchi concessi ai nerazzurri, nessuno spunto, anche Lukaku e Lautaro poco brillanti, qualche incrocio un paio di duetti, ma nessuno incisivo, nessuno pericolo, nessuno capace di dare la sterzata ad un incontro che avrebbe necessitato di maggiori intuizioni da parte dei solisti dell’Inter. Nerazzurri che rimangono alle spalle della Juventus che questa sera potrebbe allungare e soprattutto vedono il ritorno della Lazio che – vincendo il recupero contro il Verona – potrebbe scavalcare gli uomini di Conte.

LECCE – Antonio Conte ritrova il suo centrocampo, tornano Sensi-Barella-Brozovic dal primo minuto, Godin in difesa scalza Bastoni con De Vrij e Skriniar a completare il pacchetto arretrato. Candreva si riprende la corsia destra con Biraghi chiamato agli straordinari a sinistra. Davanti, naturalmente, Lukaku e Lautaro.

QUESTE LE FORMAZIONI UFFICIALI

LECCE (3-4-1-2): 21 Gabriel; 13 Rossettini, 6 Lucioni, 39 Dell’Orco; 29 Rispoli, 14 Deiola, 4 Petriccione, 7 Donati; 8 Mancosu; 30 Babacar, 9 Lapadula.
A disposizione: 22 Vigorito, 97 Chironi, 2 Ricciardi, 3 Vera, 10 Falco, 16 Meccariello, 25 Gallo, 34 Maselli, 37 Majer, 77 Tachtsidis.
Allenatore: Fabio Liverani.

INTER (3-5-2): 1 Handanovic; 2 Godin, 6 de Vrij, 37 Skriniar; 87 Candreva, 23 Barella, 77 Brozovic, 12 Sensi, 34 Biraghi; 9 Lukaku, 10 Lautaro.
A disposizione: 27 Padelli, 46 Berni, 7 Sanchez, 13 Ranocchia, 19 Lazaro, 20 Borja Valero, 21 Dimarco, 30 Esposito, 31 Pirola, 32 Agoumé, 95 Bastoni.
Allenatore: Antonio Conte.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy