Milan-Inter 2-3: diavolo rispedito all’inferno, derby con sorpasso in classifica!

Milan-Inter 2-3: diavolo rispedito all’inferno, derby con sorpasso in classifica!

Il derby di Milano chiude la 28a giornata del campionato di Serie A

di Giovanni Montopoli, @GioMontopoli

MILANO – Milano è nerazzurra. Dopo il derby d’andata anche quello di ritorno si tinge di nerazzurro. Una gara emozionante con una squadra, quella nerazzurra, che ritrova compatezza, gioco e carattere. Nerazzurri decisi fin dal primo minuto, un approccio di testa e con carattere quella offerto dai ragazzi di Spalletti che ritrovano il giusto slancio proprio nella gara più importante in una momento della stagione fondamentale.

Vecino porta in vantaggio i nerazzurri e divora il possibile raddoppio, che arriva grazie alla rete di De Vrij su corner. I rossoneri tornano in partita prima con Bakayoko e – al terzo gol firmato Lautaro – rispondono con Musacchio. Gara che fino alla fine registra un nervosismo classico da derby (espulsione di Spalletti) ma che al termine dei 90 minuti premia la squadra che più ha merito, che non ha mai smesso di crederci.

L’Inter torna alla vittoria, una vittoria convincente, che le restituisce il terzo posto in classifica.

MILANO – Si alza il sipario alla Scala del calcio per la stracittadina milanese. Luciano Spalletti riabbraccia Lautaro e Brozovic – rispettivamente squalificato e non al top della condizione nella gara di giovedi – e li getta nella mischia. Torna anche Asamoah sulla corsia sinistra con D’Ambrosio che scala sulla fascia destra. A centrocampo, insieme al croato, ci saranno Vecino e Gagliardini. Perisic e Politano si occuperanno di supportare El Toro in attacco.

QUESTE LE FORMAZIONI UFFICIALI

MILAN: 99 G. Donnarumma; 2 Calabria, 22 Musacchio, 13 Romagnoli, 68 Rodriguez; 79 Kessie, 14 Bakayoko, 39 Paquetà; 8 Suso, 9 Piatek, 10 Calhanoglu
A disposizione: 25 Reina, 90 A. Donnarumma, 7 Castillejo, 11 Borini, 12 Conti, 16 Bertolacci, 17 Zapata, 20 Abate, 21 Biglia, 33 Caldara, 63 Cutrone, 93 Laxalt
Allenatore: Gennaro Gattuso

INTER: 1 Handanovic; 33 D’Ambrosio, 37 Skriniar, 6 De Vrij, 18 Asamoah; 5 Gagliardini, 77 Brozovic, 8 Vecino; 16 Politano, 10 Lautaro, 44 Perisic
A disposizione: 27 Padelli, 11 Keita Balde, 13 Ranocchia, 20 Borja Valero, 21 Cedric, 29 Dalbert, 87 Candreva
Allenatore: Luciano Spalletti

Arbitro: Guida
Assistenti: Passeri, Cerbone
IV uomo: Fabbri
Addetti VAR: Calvarese, Vivenzi

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. claudio - 1 anno fa

    G R A N D I O S I

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy