Inter-Milan 1-2: nerazzurri spreconi, il Milan capitalizza al meglio tutto le occasioni

Per la quarta giornata del campionato di calcio di Serie A Tim i nerazzurri affronteranno il Milan di Stefano Pioli per il derby della Madonnina

di Redazione1908

MILANO – Finisce male il primo derby della stagione per l’Inter che viene superata per 2 a 1 dal Milan. Succede tutto nel primo tempo dove i rossoneri trovano il doppio vantaggio (rigore di Ibra e raddoppio dello svedese pochi minuti dopo). L’Inter non sembra però intenzionata a mollare e trova il gol che la rimette in partita con Lukaku. I nerazzurri continuano a macinare gioco e nella ripresa hanno tre occasioni per pareggiare, tutte nitide, ma Barella, Hakimi e Lukaku non capitalizzano al meglio. Calano i ritmi nella ripresa e si fa sentire la stanchezza per gli impegni delle nazionali e i nerazzurri ci provano fina alla fine senza però trovare il gol del pari. Nerazzurri che ora dovranno prepararsi per la sfida di Champions League di mercoledi 21 ottobre.

MILANO – Torna il campionato di calcio di Serie A, torna l’Inter, torna il Derby di Milano. Antonio Conte deve fare la conta dei suoi con la difesa falcidiata dal Covid (Bastoni negativo ma non utilizzabile). Davanti ad Handanovic ci saranno D’Ambrosio-De Vrij e Kolaro. In mediana Barella-Brozovic-Vidal con Perisic e Hakimi sulle corsie esterne. In attacco, naturalmente, Lautaro e Lukaku

QUESTE LE FORMAZIONI UFFICIALI

INTER (3-4-1-2): Handanović; D’Ambrosio, de Vrij, Kolarov; Hakimi, Vidal, Brozović, Perisić; Barella; Lukaku, Martinez. A disp.: Padelli, Stanković; Darmian, Ranocchia; Eriksen; Pinamonti, Sanchez, Moretti, Vezzoni, Squizzato, Satriano. All. Conte.

MILAN (4-2-3-1): G. Donnarumma; Calabria, Kjær, Romagnoli, Hernández; Bennacer, Kessie; Saelemaekers, Çalhanoğlu, Leão; Ibrahimović. A disp.: Tătărușanu, A. Donnarumma; Conti, Dalot, Kalulu; Castillejo, Díaz, Hauge, Tonali; Colombo, Maldini. All. Pioli.

Arbitro: Mariani di Aprilia

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy