Inter, Marotta ‘gioca’ il jolly per Morata: sul piatto un vecchio pallino di Simeone

Il piano del club nerazzurro per arrivare all’attaccante ex Juve e ora all’Atletico Madrid di Simeone

di Alessandro De Felice, @aledefelice24
Alvaro Morata, Atletico Madrid

In attesa di novità sul fronte Lautaro-Barcellona, l’Inter studia la lista dei possibili sostituti del ‘Toro‘. Nelle ultime ore continuano a crescere le quotazioni di Alvaro Morata, ex attaccante della Juventus e ora all’Atletico Madrid. Una vecchia conoscenza di Conte, che lo ha già avuto ai tempi del Chelsea e avrebbe già dato il suo ok per riaverlo a disposizione in caso di partenza dell’ex Racing.

Il possibile arrivo di Edinson Cavani alla corte del Cholo Simeone, che vuole strapparlo proprio all’Inter, ridurrebbe lo spazio a disposizione di Morata: l’uruguaiano non andrebbe a Madrid a fare la riserva. In caso di addio di Lautaro, la dirigenza nerazzurra avrà a disposizione un tesoretto da reinvestire sullo spagnolo: la valutazione del calciatore classe 1992 è di almeno 60/65 milioni di euro.

Secondo quanto riferisce Tuttosport, Marotta può giocarsi il jolly Vecino. L’uruguaiano, valutato 25 milioni, è fuori dai piani di Conte ed è stato nel mirino di Simeone già in due occasioni, nel gennaio 2016 (era ancora alla Fiorentina) e nell’estate 2018 dopo il Mondiale disputato con la maglia dell’Uruguay. Con l’inserimento del centrocampista, “basterebbe” arrivare a quota 40 milioni tra parte fissa e bonus per arrivare a quota 65.

L’Inter aspetta notizie da Lautaro e studia l’eventuale piano B con Morata in pole. Un’idea di inizio giugno in attesa della riapertura ufficiale del mercato, fissata per settembre.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy