Mercato Inter, a centrocampo il solo Barella non basta. E c’è un esempio lampante per Conte

Mercato Inter, a centrocampo il solo Barella non basta. E c’è un esempio lampante per Conte

L’Inter stringe i tempi per Barella. Ma per il centrocampo serve anche altro

di Gianni Pampinella
Barella in azione con la Nazionale

Nicolò Barella. È il giocatore del Cagliari il primo obiettivo dell’Inter per rinforzare il centrocampo. Eppure sono anni ormai che la squadra nerazzurra ha una lacuna enorme che ancora oggi pare non si riesca a colmare: prendere un centrocampista di qualità. Ci aveva provato Ausilio un’estate fa andando a Madrid per cercare di strappare Luka Modric al Real. Ma il muro di Perez e l’impossibilità di formulare un’offerta adeguata per il croato, aveva fatto saltare tutto. Un anno dopo l’Inter sembra andare all in su Barella. Per carità, il centrocampista del Cagliari è uno dal futuro assicurato, è una richiesta di Conte che quindi lo ritiene funzionale al suo gioco, ma non ha quelle caratteristiche che ad oggi servono assolutamente al centrocampo dell’Inter. L’esempio lampante risale alla scorsa stagione quando a gennaio arrivò, seppure infortunato, Rafinha. Il brasiliano, una volta recuperata la forma fisica e appreso i dettami tattici di Spalletti, fu fondamentale per la rincorsa Champions. Ecco, il giocatore del Barcellona era quello che completava i nerazzurri, si diceva che era dai tempi di Sneijder che mancava un centrocampista di qualità, in grado di cambiare una partita con una giocata. E in un campionato come la Serie A dove molte squadre giocano con il bus parcheggiato davanti la porta, è fondamentale avere in rosa un giocatore con quelle caratteristiche. La grande pecca è sempre stata quella di non aver capito che in una squadra la qualità è imprescindibile per competere ad alti livelli.

Ivan Rakitic messo sul mercatoNelle scorse settimane si sono fatti i nomi di due giocatori dalle indiscusse qualità: Ivan Rakitic e Isco Alarcon. Il centrocampista del Barcellona non ha nessuna voglia di cambiare aria e il Barça si aspetta una proposta da 50 milioni. Mentre per lo spagnolo siamo al fantamercato perché la richiesta del Real Madrid potrebbe essere molto alta, nonostante il club di Perez sia costretto adesso a vendere, e l’alto stipendio del giocatore, sono ad oggi ostacoli insormontabili. Se l’Inter si rinforzasse a centrocampo prendendo il solo Barella, si commetterebbe l’ennesimo errore perché questa squadra pecca di qualità, se ne sono accorti tutti ormai e speriamo se ne accorga Antonio Conte. Con tre competizioni davanti, il solo Brozovic non basta, Borja Valero è in fase calante. Il punto di forza di Gagliardini e Vecino non è certo la qualità, mentre per Nainggolan bisognerà capire se farà parte della nuova inter di Conte o meno. Che arrivi Barella è un’ottima notizia, se poi sarà il solo ad arrivare sarà una pessima notizia.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy