Mercato Inter, scambio Icardi-Dybala? L’impatto a bilancio nel dettaglio, tra ingaggio e plusvalenza

Mercato Inter, scambio Icardi-Dybala? L’impatto a bilancio nel dettaglio, tra ingaggio e plusvalenza

Calcio e Finanza illustra l’impatto che avrebbe a bilancio l’eventuale scambio Icardi-Dybala

di Marco Astori, @MarcoAstori_

Non accennano a placarsi le voci di un possibile addio a fine stagione di Mauro Icardi, che non sembra essere intenzionato a tornare in campo a breve con la maglia dell’Inter. Ecco perché, considerando che il giocatore piace da tempo alla Juventus, potrebbe prendere forma in estate uno scambio con Paulo Dybala. Ma quale impatto a bilancio avrebbe questa operazione? Calcio e Finanza spiega tutto nel dettaglio: “Per quanto riguarda il valore a bilancio, Mauro Icardi, acquistato nel 2013 per 13 milioni dalla Sampdoria, al 30 giugno 2018 aveva un valore pari a 3,7 milioni di euro, con ammortamenti per 1,2 milioni. Dopo una ulteriore stagione, quindi, il prossimo 30 giugno Icardi avrà un valore a bilancio di circa 2,5 milioni di euro, a meno che prima non venga firmato il rinnovo di contratto al centro delle polemiche. Dybala invece, acquistato dal Palermo nel 2015 per complessivi 41,4 milioni di euro, al 30 giugno 2018 aveva un valore pari a 22,2 milioni, sceso a 19,4 milioni al 31 dicembre 2018 dopo ammortamenti per 2,7 milioni. Il prossimo 30 giugno 2019 Dybala avrà un valore netto a bilancio pari a circa 16,7 milioni di euro.

Considerando quindi una valutazione pari a circa 100 milioni di euro per ciascun giocatore e uno scambio alla pari, la cessione di Icardi genererebbe per l’Inter una plusvalenza di circa 97,5 milioni, mentre la Juventus dalla cessione di Dybala incasserebbe una plusvalenza di circa 83,3 milioni di euro. Dal punto di vista delle cessioni, quindi, l’affare sarebbe conveniente per entrambe: l’Inter andrebbe a colmare i mancati ricavi dalla Champions League nell’ipotesi non riuscisse a centrare la qualificazione, la Juventus potrebbe invece coprire gran parte dei costi dell’affare Cristiano Ronaldo per un’ulteriore stagione. Tuttavia, va considerato ovviamente anche l’aspetto dei costi: la valutazione di 100 milioni per il cartellino avrebbe un impatto annuo di 25 milioni in ammortamenti (in caso di contratto quinquennale), al quale va aggiunto poi il peso dell’ingaggio. Secondo la Gazzetta dello Sport, l’attuale stipendio di Dybala è di 7 milioni netti, mentre Icardi guadagna circa 4,5 milioni. Ipotizzando per entrambi un ingaggio da 10 milioni netti, pari a circa 18,5 milioni lordi, l’impatto a bilancio di ciascun giocatore sarebbe pari a 43,5 milioni di euro annui“.
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy