Mourinho vuole Perisic ma Suning alza il muro: via solo per 60 milioni. Su Brozovic…

Mourinho vuole Perisic ma Suning alza il muro: via solo per 60 milioni. Su Brozovic…

Pericolo Mourinho per Ivan Perisic. Ieri, l’attuale tecnico del Manchester United, è andato di persona a  Zagabria per osservare da vicino il 28enne di Spalato

di Riccardo Fusato, @FusatoRiccardo

Pericolo Mourinho per Ivan Perisic. Ieri, l’attuale tecnico del Manchester United, è andato di persona a  Zagabria per osservare da vicino il 28enne di Spalato in occasione del match tra Croazia e Ucraina. Peccato che l’esterno interista non fosse in campo a causa dell’espulsione rimediata nell’ultimo match valido per le qualificazioni al Mondiale 2018. Dopo Chelsea e Liverpool, anche il Manchester United vuole fortemente Perisic e sarebbe pronto a mettere sul piatto 40 milioni di euro. Alla disperata ricerca di gente duttile che veda la porta, Mourinho lo ha messo in cima alla lista della spesa, con Antoine Griezmann, di un mercato estivo destinato a stravolgere la rosa dei Red Devils. A meno di offerte indecenti (dai 60 milioni in su), l’Inter però non ha intenzione di cedere un elemento a ragione ritenuto fondamentale anche per il futuro. L’idea del club è quella di fare cassa cedendo entro giugno uno tra Banega e Brozovic per rientrare nei paletti Uefa alla voce FFP, per poi scatenarsi in entrata grazie a un budget di almeno 150 milioni stanziato da Suning.

Un progetto molto ambizioso, che appunto non prevede la cessione di un sicuro top player come Perisic. Diverso appunto il discorso per Brozovic (lui sì ieri in campo), che con l’esplosione di Kondogbia non è più ritenuto indispensabile. Visto che gli 8 milioni pagati al tempo alla Dinamo sono ormai in buona parte ammortati, Marcelo – per il quale l’Inter chiede 25-30 milioni – potrebbe garantire un’enorme plusvalenza.

(Gazzetta dello Sport)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy