PAGELLE: Sensi one man show. Lukaku, solo 2 cose buone ma decisive. Politano spiega Conte

PAGELLE: Sensi one man show. Lukaku, solo 2 cose buone ma decisive. Politano spiega Conte

Le pagelle di Daniele Mari, direttore di Fcinter1908, su Cagliari-Inter: i nerazzurri si impongono per 2-1, decidono Lautaro e Lukaku

di Daniele Mari, @marifcinter

HANDANOVIC 6: Il colpo di testa di Joao Pedro lo lascia inchiodato sulla linea di porta. Per il resto tante mischie ma pochi veri pericoli

D’AMBROSIO 6: Partita in crescita. Viene battuto da Joao Pedro sullo stacco del pareggio del Cagliari, poi piano piano sale di tono

RANOCCHIA 6,5: Ha il compito, per niente facile, di sostituire un pilastro come De Vrij. Non soffre per niente dinanzi alle responsabilità

SKRINIAR 6,5: Un diesel. Inizia un po’ in sordina, come spesso gli succede nel nuovo modulo. Ma nel secondo tempo torna la roccia di sempre

CANDREVA 5: Non ripete la partita strepitosa di domenica scorsa. Soffre in fase di copertura e non trova i guizzi mostrati contro il Lecce

VECINO 5: Fa fatica. Spesso si nasconde e quando gli arriva il pallone la squadra sembra perdere un tempo di gioco. Barella lo sta rimontando

BROZOVIC 5,5: Serata difficile per Epic Brozo. Il Cagliari corre dannatamente e lui, gravato dall’ammonizione, non sempre riuscire a cucire il gioco e rompere quello degli avversari

SENSI 7: Altra partita da signore del centrocampo. Le idee più chiare sono sempre le sue e la giocata con cui conquista il rigore è da urlo. La vera sorpresa stagionale finora

ASAMOAH 6,5: Che duello con Nandez! Ma Asamoah non arretra, tutt’altro. Sfida l’avversario e non demerita affatto. Anzi, i veri pericoli arrivano tutti da lui

LAUTARO 6: Ha il merito di vincere il duello con Cerri che vale il gol del vantaggio. E questo gli vale il mezzo punto in più per la sufficienza. Ma la partita è da 5,5 a dir tanto. E’ ancora in ritardo e si vede

LUKAKU 6: Come Lautaro, la partita non è sufficiente. Forse anche una tacca sotto Lautaro. Fa solo due cose positive ma sono entrambe decisive: palla perfetta per Sensi in occasione del rigore e, appunto, il rigore trasformato. Crescerà. Intanto due partite e due gol

BARELLA 6: Entra e sembra molto più in palla di Vecino. La sua personale rimonta per un ruolo da titolare a centrocampo è iniziata

POLITANO 6,5: Altro ottimo ingresso in campo. Gli perdoniamo il gol del 3-1 fallito nel finale ma i suoi guizzi, a partita in corsa, sono preziosi. E spiegano perché Conte ha deciso di preferirlo a Rebic e di tenerlo a Milano

GODIN 6: Prende le misure al campionato italiano

CONTE 6,5: La squadra mostra carattere nel cercare subito di riprendersi la vittoria dopo il pareggio sardo. La partita è nel complesso modesta ma la vittoria è importantissima. Il campo era tutt’altro che semplice ma le idee sembrano già ben chiare.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy