PAGELLE: Handanovic, ogni tiro un gol. Lautaro, 2 guizzi decisivi. Vidal-Sanchez agli opposti

Le pagelle di Daniele Mari, direttore di Fcinter1908, su Atalanta-Inter 1-1: i nerazzurri sciupano un’altra occasione

di Daniele Mari, @marifcinter

HANDANOVIC 5: La percentuale di gol subiti dall’Inter in relazione ai tiri in porta è agghiacciante. Anche oggi un tiro subito e un gol. E non sembra troppo reattivo sulla conclusione di Miranchuk. A dire poco

SKRINIAR 6: Zapata gli toglie un po’ di polvere mettendolo in crisi con un paio di giocate. Poi entra nel ritmo partita e se la cava con tranquillità

DE VRIJ 6: Duvan Zapata è un cliente scomodo ma non è la sua giornata e De Vrij torna a controllare la situazione senza affanni

BASTONI 6,5: In costante crescita e con una personalità assolutamente fuori dal comune. Si prende anche la libertà di scendere sulla fascia e regala un grande assist a Vidal

DARMIAN 5,5: Sulla sua fascia c’è il giovane Ruggeri. Lui lo mette in affanno una prima volta, poi tira i remi in barca e non lo attacca più

Getty Images

BARELLA 6: Trottolino come sempre, stavolta gioca più lontano dalla porta avversaria ed è meno pericoloso

BROZOVIC 6,5: Nel secondo, con un paio di grandi aperture, prima avvia il gol di Lautaro e poi regala un altro paio di azioni pericolose all’Inter. Passaggi non banali

VIDAL 6,5: Mezzo voto in meno per il gol che si divora letteralmente solo davanti a Sportiello. Ma gioca una buona partita, sempre nel vivo del gioco

YOUNG 6,5: Assist perfetto per Lautaro, l’Atalanta lo ispira.

Getty Images

SANCHEZ 5: Ci prova, si muove tanto ma di fatto combina veramente poco. Quando prova a scappare ai difensori di Gasperini, non ha mai lo sprint vincente

LAUTARO 7: Come i grandi campioni, dopo una partita di sofferenza piazza le giocate da fenomeno. Gol stupendo e poi assist perfetto per Vidal che divora il raddoppio. Anche da mezzo infortunato, decisivo

GAGLIARDINI 6: Entra per Vidal acciaccato. Non soffre

LUKAKU 6: Si vede che i movimenti non sono fluidi

PERISIC 6: Un cross salvato, poi l’Atalanta prende campo

HAKIMI SV

D’AMBROSIO SV

CONTE 5,5: Sulla fascia del giovane Ruggeri, verrebbe spontaneo immaginare Hakimi a mettere paura. Lui sceglie diversamente ma Darmian non crea mai problemi all’esordiente. Eriksen ormai accantonato, torna al 3-5-2 e la squadra soffre poco o niente. Ma crea anche poco. Coperta corta

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy