PAGELLE: Lautaro ha fame, Dalbert ha piede. Candreva si diverte, Brozovic…’leggero’

Le pagelle di Daniele Mari, direttore di Fcinter1908, su Inter-Benevento

di Daniele Mari, @marifcinter

PADELLI 6,5: Il portiere nerazzurro si toglie la polvere di dosso e riassapora il campo. Qualche buon intervento e il fastidio dei gol subiti. Sul primo la barriera non sembra piazzata proprio al meglio

VRSALJKO 6: Ritmi non proprio forsennati per il croato. Gioca un po’ troppo in punta di piedi, soprattutto in fase difensiva

RANOCCHIA 6: Esordio stagionale per il difensore nerazzurro, che non va tanto per il sottile. Qualche intervento ruvido ma minuti meritati

SKRINIAR 6: Non è una partita che gli scatena il fuoco dentro. Non sente il bisogno di dominare come al solito e si vede che non gioca con l’acceleratore spinto al massimo

DALBERT 7: Un gran gol, un sinistro che comincia a farsi apprezzare. Spalletti lo aveva detto in tempi non sospetti che Dalbert non aveva un piede ‘comune’. E se avesse ragione?

GAGLIARDINI 6: Ritmi bassi, partita teoricamente perfetta per le sue leve lunghe. Ma è ancora un po’ arrugginito e in mezzo al campo non la fa da padrone

BROZOVIC 6: Partita leggerina per Epic Brozo. Il 2-0 dopo 6 minuti lo calma e, si sa, Brozovic ha bisogno di essere carico a pallettoni per poter rendere al massimo. Si perde Bandinelli sul 5-2 ma è sempre piacevole in fase di costruzione

CANDREVA 7: Di fatto indirizza la partita. Conquista il rigore del vantaggio e segna con pregevole tiro di prima il raddoppio. Bentornato Candreva e benvenuto 2019 per lui. Chiude anche il set con la doppietta: meritata

PERISIC 6.5: Si mette al servizio degli altri. Assist perfetto per Dalbert, assist perfetto per Lautaro. Il tutto senza bisogno di sprintare a chissà quali velocità. Ma il tabellino gli rende onore

ICARDI 6,5: Il primo gol del 2019 non poteva che essere il suo. E’ stato il giocatore più chiacchierato della settimana ma quando si torna in campo fa quello che sa fare meglio: fare gol

LAUTARO 7: Ha fame di minuti e fame di gol. E finalmente sembra aver capito che i tweet paterni e gli ingressi in campo un po’ infastiditi non servono a nulla. Per ritagliarsi spazio deve mangiare l’erba, lui piazza una doppietta di pregevole fattura. Esattamente ciò che gli serve. Ben fatto Toro

POLITANO 6: Entra a gara ampiamente finita, ci mette qualche guizzo senza strafare

BORJA VALERO, JOAO MARIO SV

SPALLETTI 6,5: Giocare senza pubblico è sempre fastidioso, l’Inter risolve la pratica in sei minuti. Il ghigno dopo il gol del 5-2 è emblematico del fatto che non gradisca affatto i cali di tensione ma l’Inter, complessivamente, risponde presente.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy