Inter, Raiola torna alla carica: suggestione Kean per Marotta, può arrivare a una condizione

Il club nerazzurro valuta il profilo dell’attaccante italiano classe 2000 in caso di addio di Lautaro Martinez

di Alessandro De Felice, @aledefelice24

In attesa di novità sul fronte Barcellona-Lautaro Martinez, l’Inter studia le mosse giuste per rinforzare l’attacco. Per i nerazzurri c’è un’opzione C tre le strade per l’attacco in vista della prossima stagione. La prima conduce agli svincolati, con Mertens e Giroud nel mirino, mentre la seconda porta ai big d’Europa, come Aubameyang, Werner, Martial o Jovic. La terza invece è collegata alla prima: come riferisce Tuttosport, se l’Inter dovesse prendere sia Mertens che Giroud, a quel punto potrebbe puntare su un profilo giovane, investendo il tesoretto in un altro ruolo (Chiesa o un centrocampista).

Secondo il quotidiano il nome caldo è quello è quello di Moise Kean, un vecchio pallino di Beppe Marotta. Il calciatore ex Juve classe 2000 non è si è trovato bene all’Everton e vorrebbe tornare in Italia per giocarsi le proprie chance in vista dell’Europeo. E l’Inter, il club di cui faceva il tifo da bambino – come ha svelato il padre in alcune interviste -, potrebbe essere la soluzione ideale.

A Mino Raiola, suo procuratore, non dispiacerebbe tornare a fare affari con il club nerazzurro e i rapporti con Marotta sono ottimi. La stagione con più ombre che luci costringe l’Everton a non poter sparare cifre astronomiche per Kean: secondo Tuttosport i Toffees non potranno chiedere più di 25 milioni di euro. Una somma alla portata dell’Inter, mentre le qualità fisiche e tecniche del ragazzo che si sposano perfettamente con le idee di Conte: tutti indizi che lasciano pensare che l’asse Marotta-Raiola possa rinnovarsi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy