Rinnovo Icardi, il messaggio che Zhang ha lasciato a Marotta e Ausilio. GdS: “Mauro e Wanda…”

La società adotta una linea chiara

di Matteo Pifferi, @Pifferii

Cresce l’attesa in casa Inter per l’incontro con Wanda Nara per il rinnovo di Mauro Icardi: secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport, non ci sono conferme sul fatto che il meeting possa avvenire oggi e ciò porta a considerare plausibile che si slitti a domani o a giovedì. “L’attesa del vertice servirà ai dirigenti nerazzurri per fissare nei dettagli la strategia d’approccio e magari alla famiglia Icardi per addolcire il fastidio degli ultimi giorni, dal post multa per il rientro ritardato in Argentina in poi”, sottolinea la Rosea.

ZHANG MA NON SOLO – La società nerazzurra vorrebbe definire l’intesa il prima possibile senza troppi rinvii: “È il messaggio che Steven Zhang, prima di ripartire proprio ieri per la Cina, ha lasciato ai dirigenti nerazzurri. Della serie: abbassiamo i toni dello scontro e andiamo a firmare. Che non è l’andiamo a comandare famoso, ma poco ci manca. Perché tra i passaggi da fissare della trattativa va ricordato qualche punto. Anzi, il punto principale, coincidente: l’Inter vuole rinnovare perché pensa di avere un centravanti top e sa che Icardi viaggia nella stessa direzione, perché al di là degli apprezzamenti più o meno pubblici, Mauro non ha in mano un’offerta dai top club d’Europa, né l’Inter ha mai avuto notizia di squadre pronte a versare la clausola di 110 milioni”, continua la Gazzetta dello Sport che, poi, aggiunge anche le cifre: la richiesta di Wanda si attesta attorno ai 9 mln di euro, l’Inter si erge fino a 7. 2 mln di distanza, colmabile sia con dei bonus ma anche con il ‘futuro’ della clausola rescissoria: “L’idea di partenza del club è quella di toglierla, ma bisognerà capire quanto Wanda vorrà monetizzare questa richiesta della società”, chiosa la Rosea.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy