Sala: “Stadio? Troppo ottimismo su tempi. Ascolto Inter e Milan, ma San Siro aperto fino al 2026”

Sala: “Stadio? Troppo ottimismo su tempi. Ascolto Inter e Milan, ma San Siro aperto fino al 2026”

Il sindaco di Milano è tornato a parlare dello stadio Meazza e sostiene che lo terrà aperto fino al 2026

di Eva A. Provenzano, @EvaAProvenzano

Beppe Sala, sindaco di Milano, è tornato sulla questione dello stadio San Siro. Inter e Milan sono pronte a presentare un progetto che riguarda l’area parcheggi del Meazza.

Là sarebbe costruito un nuovo impianto e San Siro verrebbe abbattuto. Questo è quanto ha detto il sindaco di Milano che si trova a Losanna, dove oggi Milano ha presentato con Cortina la candidatura per l’organizzazione delle Olimpiadi 2026: «Proviamo a raccontarla com’è. Ovvio che lo stadio in sé, se non ci altro non si sostiene finanziariamente. E’ quasi impossibile che si possa fare uno stadio e punto. Lo si può costruire se è l’occasione per intorno fare altro, residenze o parte commerciale. Se Inter e Milan si presentassero da noi con un progetto globale è chiaro che stiamo parlando di una complessità. Impossibile che in pochissimi anni si possa fare. Vorrei smorzare l’ottimismo sui tempi. Io sono uno a cui piace fare le cose domattina ma non è così. Per una questione di serietà, abbiamo scritto nel dossier che la cerimonia d’apertura delle Olimpiadi si farebbe a San Siro e siccome fino a prova contraria San Siro è nostro, io lo terrei aperto fino al 2026 in ogni caso. Al di là che difendo il Meazza e ascolto le squadre. Lo stadio è del Comune di Milano e il comune tramite me si impegna a tenere San Siro aperto fino al 2026». 

(Fonte: SS24)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy