Sanchez, riscatto sempre più lontano: l’Inter ha deciso, ma i numeri sono dalla sua parte

Sanchez, riscatto sempre più lontano: l’Inter ha deciso, ma i numeri sono dalla sua parte

L’attaccante cileno farà ritorno al Manchester United al termine della stagione

di Fabio Alampi, @FabioAlampi
Alexis Sanchez, Inter

La stagione di Alexis Sanchez è stata fin qui avara di soddisfazioni: l’attaccante cileno, arrivato all’Inter in prestito dal Manchester United, per colpa degli infortuni non è ancora riuscito a lasciare il segno con la maglia nerazzurra, e il suo riscatto in estate appare un’ipotesi sempre più remota. Tuttavia, come ricorda Sport Mediaset, quando il Nino Maravilla ha avuto la possibilità di giocare per più di mezz’ora ha sempre dato il suo contributo:

Dare una mano all’Inter, dimostrare di poter essere ancora decisivo e guadagnare più spazio da qui a fine stagione: le prospettive nerazzure di Sanchez, però, si fermano qui. Il riscatto rimane un’ipotesi molto lontana, se non da escludere: ha già 31 anni, guadagna troppo (20 milioni a stagione), gioca poco e si fa male spesso.

All’Inter si è guadagnato solo 5 presenze da titolare sulle 34 partite giocate dai nerazzurri in tutte le competizioni, con tanta panchina e tanti ingressi nei minuti finali. I suoi numeri, tuttavia, dimostrano che quando i minuti a disposizione aumentano si rivedono sprazzi del vero Nino Maravilla. Quando Conte gli ha concesso più di mezz’ora Sanchez ha sempre risposto bene: gol contro la Sampdoria, assist per Lautaro Martinez in occasione del momentaneo vantaggio al Camp Nou, rigore della tranquillità conquistato a Udine e realizzato da Lukaku, assist per il gol di Vecino nel derby“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy