Suning ha immesso 500 milioni nell’Inter ma sul mercato ha speso sempre meno: Zhang rilancia

Suning ha immesso 500 milioni nell’Inter ma sul mercato ha speso sempre meno: Zhang rilancia

Il progetto Inter riparte di slancio con l’arrivo di Antonio Conte: Suning vuole una formazione in grado di competere

di Redazione1908
Il progetto Inter riparte di slancio con l'arrivo di Antonio Conte

Mezzo miliardo investito nell’Inter ma Suning vuole di più. L’ingaggio di Antonio Conte è il segnale di un progetto che vuole ripartire di slancio, per arrivare a traguardi più alti della semplice qualificazione alla Champions League.

Anche sul mercato, l’idea dell’Inter è quella di aumentare gli investimenti, in controtendenza rispetto al recente passato. “Nell’estate 2016, con la famiglia Zhang appena arrivata, furono spesi 113,8 milioni di euro, con Joao Mario colpo più caro, pagato la bellezza di 40 milioni di euro dopo un Europeo da protagonista. Nel 2017 si è scesi a 89 milioni: l’acquisto più azzeccato è stato Skriniar (pagato 15 milioni alla Sampdoria), quello più pesante Vecino, pagato 24 milioni alla Fiorentina. Un anno fa, grazie anche a due giocatori top arrivati a parametro zero (De Vrij e Nainggolan) si è andati ancora più giù: 85,5 milioni, con Radja Nainggolan, l’uomo chiamato da Spalletti per dare il plusvalore ad altezza Champions, costato poco più di 39 milioni”, ricorda la Gazzetta.

E ora? Ora si cambia, anche grazie al fatturato netto che supererà di gran lunga i 300 milioni di euro, avvicinando quota 400. Il primo tassello è stato Diego Godin ma è solo l’inizio. La famiglia Zhang vuole un’estate da protagonista per l’Inter e l’arrivo di Antonio Conte è garanzia.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy