Tifosi infuriati per il nuovo stadio: “Abbattere San Siro è come demolire il Duomo”

Tifosi infuriati per il nuovo stadio: “Abbattere San Siro è come demolire il Duomo”

L’inchiesta di Tuttosport sul nuovo stadio di Milano

di RedazioneFC1908
Tifosi arrabbiati per la costruzione di un nuovo stadio a Milano

Qualcuno ha mai pensato di abbattere il Duomo? Perché bisognerebbe buttar giù San Siro allora? Stiamo parlando di qualcosa di unico, che rappresenta il calcio e la città di Milano. Io sono contrario“. Le parole di Michele Piscopo ai microfoni di Tuttosport rappresentano il pensiero di molti cittadini di Milano. Lui e tanti altri, intervistati dal quotidiano torinese, hanno espresso il loro disappunto circa la volontà di Milan e Inter di abbattere il ‘Meazza‘ e costruire uno stadio nuovo.

L’idea di tifosi e cittadini è chiara: “Non piace l’idea di abbattere lo stadio di mille battaglie per tirarne su un altro dal nulla”. Gli abitanti di San Siro dicono no: niente più lavori e inquinamento dopo quanto vissuto durante la costruzione della fermata metro. La gente chiede di ristrutturare e modernizzare l’impianto attuale, ma “resta da capire la durata degli eventuali lavori che solo il Comune di Milano dovrà approvare“.

Basterebbe aver voglia di ristrutturare San Siro e renderlo ancora più funzionale di adesso. Io non vado allo stadio per far shopping e nemmeno per andare al ristorante ma per lo spettacolo in campo” afferma Elena Marino. Tutti concordi sull’aspetto emotivo: “Tutte le volte che salgo gli scalini per entrare a San Siro mi emoziono. Non vorrei mai che questa emozione mi venisse tolta. Ci sono cresciuto in questo stadio, che è un monumento storico” dichiara Giovanni Morotti. San Siro mette (quasi) tutti d’accordo: niente palazzo di vetro ma ristrutturare San Siro per non demolire un monumento di Milano.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy