Zhang-Inter, la nuova era già convince tutti. Progetto boom chiaro: “In cima al mondo”

Parole importanti per Steven al suo primo discorso da presidente

di Marco Macca, @macca_marco

Sguardo e parole via via sempre più determinati, le idee e i progetti di chi non è lì per caso, ma che ha tutte le intenzioni di entrare sempre più nella storia dell’Inter. Steven Zhang ha usato parole molto pesanti nel suo primo discorso da presidente del club nerazzurro. Il rampollo di casa Suning vuole riportare la società in cima al mondo e, come scritto da la Gazzetta dello Sport, le sue parole non sono state usate in conferenza stampa come un semplice slogan, ma promettono di essere un vero e proprio progetto:

Lo ripete da un po’, ma ogni volta la cosa ­ anche comprensibilmente viene presa come uno slogan, a cui non dare troppo peso. Allora Steven Zhang lo ribadisce anche nel suo primo giorno da presidente. Lo fa in inglese, ma scandisce bene, e sottolinea il concetto perché non passi inosservato e non venga frainteso. E lo ribadirà spesso, nella conferenza stampa del giorno che, parole sue, «segna l’inizio di una nuova era per l’Inter». Il concetto è questo: «Dal primo giorno in cui mi sono gettato in questa avventura, c’è solo una cosa che voglio fare: rendere l’Inter il miglior club al mondo. E non parlo di essere fra i migliori, ma i migliori (…)». Boom. Il ragazzo (…) risulta convincente, anche se quello che sta dicendo è enorme. «Portare l’Inter sul tetto del mondo» non è più uno slogan puro, ma prende i contorni del progetto. Da qui a realizzarlo, ce ne passa, ma il ventiseienne rampollo Suning ha tutta l’intenzione di provarci“.

(Fonte: la Gazzetta dello Sport)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy