ESCLUSIVA Rossi: “Post-Lazio ingigantito. Mercato? Agirei così. Ho visto Moratti e…”

ESCLUSIVA Rossi: “Post-Lazio ingigantito. Mercato? Agirei così. Ho visto Moratti e…”

di Riccardo Fusato, @FusatoRiccardo

L’Inter, nonostante la sconfitta con la Lazio, ha chiuso l’anno solare in testa alla classifica ed ora con un punto di vantaggio su Napoli e Fiorentina punta a ripartire per vincere sin dalla gara dell’Epifania a Empoli. Per commentare il momento della squadra di Roberto Mancini, FcInter1908 ha intervistato il noto giornalista e tifoso nerazzurro Gian Luca Rossi.

Gian Luca, l’Inter dopo 17 partite è in testa al campionato. Si è andati veramente oltre ogni aspettativa?

Io credo di si. Quello che sta facendo Mancini è straordinario. I sei mesi dell’anno scorso, seppur brutti, sono serviti per porre le basi per questa stagione e Mancini ha capito la cosa più importante e cioè che per costruire una grande Inter bisognava mandarli a casa tutti. Dico questo perchè ora tutto questo lavoro non può essere buttato via da una partita persa (Lazio ndr) per deconcentrazione al di là dell’episodio di Felipe Melo

Come sempre, quando si parla di Inter, ogni piccolo episodio diventa polemica. Come commenti le voci sul post-Lazio?

In realtà il fatto che l’Inter non abbia fatto ricorso alle tre giornate di squalifica per Melo è già una risposta e per gli altri non sarebbe una sorpresa se nelle prossime partite ci fosse qualche panchina non programmata ma resta il fatto che ad esempio uno come Jovetic,  con la sua esperienza, certe cose non dovrebbe farle. Comunque, secondo me, la cosa grave non è tanto la talpa, ma che si siano andate a raccontare cose per una sconfitta e mi risulta difficile che si sia fatto il Far West solo per una partita persa. Questa fuga di notizie in realtà potrebbe essere stata la classica frase detta che poi è stata ingigantita nei passaparola e peraltro non è neanche detto che sia stato un giocatore

Credi che l’Inter possa davvero vincere lo scudetto?

Io credo che l’Inter non debba pensarci in questo momento. L’obiettivo deve essere quello di stare lì in alto insieme alle altre e se poi a marzo la situazione dovesse essere quella attuale beh, allora, a quel punto potrebbe succedere di tutto.

Magari con l’aiuto dal mercato.

Si dice in questi giorni che Mancini stia cercando un centrocampista centrale ed un attaccante esterno…

Fino ad una settimana fa si diceva che questo era un gruppo molto equilibrato e che inserire pedine nuove avrebbe avuto i suoi rischi. Ora, non credo che la sconfitta contro la Lazio, faccia improvvisamente pensare che ci sia bisogno di uno piuttosto che un altro. Se dipendesse da me non farei grande cose a meno che non capiti qualche occasione. Sicuramente non farei nulla in uscita. Ranocchia? Beh questo è un caso a parte. Lui non gioca mai ed un uscita in tal senso non cambierebbe comunque il valore del gruppo che, ripeto, non può all’improvviso essere diventato scarso. Per esperienza quando si crea un tale alchimia in un gruppo, mi ricordo l’Inter del Trap ad esempio, andarlo a toccare può essere un rischio.

Thohir sta facendo un ottimo lavoro e l’Inter è tornata ai vertici. Secondo te Massimo Moratti sta soffrendo per non essere più presidente?

Sicuramente. Lui non lo dirà mai ma un po’ gli mancano i lunedì sotto la Saras. Guarda ti racconto un aneddoto: ad una recente festa in cui erano presenti i calciatori lui ha fatto una comparsata e la gente lo ha subito osannato e si è visto che era contento; sembrava fosse quasi malinconico

SI RINGRAZIA GIAN LUCA ROSSI PER LA CORTESIA E DISPONIBILITA’

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy