Juve, ci risiamo. Buffon bestemmia durante la partita: ecco perché non è stato squalificato

La scorsa settimana, proprio per una espressione blasfema pronunciata a Bologna, il centrocampista della Roma, Cristante, era stato squalificato

di Redazione1908

Ancora una volta, emergono polemiche sulla Juventus. Dopo il caso Cristante, con il romanista squalificato per bestemmia, ecco il caso Buffon al termine di Parma-Juventus.

Il portiere, spiega la Gazzetta dello Sport, si è rivolto al giovane Manolo Portanova in questo modo: “Porta, mi interessa che ti vedo correre e stare lì (bestemmia) a soffrire eh, il resto non me ne frega un c***o”. Si sente l’audio, ma non si vede l’immagine del portiere.

Getty Images

A quanto si è saputo, scrive ancora la Gazzetta, il giudice sportivo non ha ricevuto dalla Procura federale alcun materiale per approfondire il fatto, quindi non ha proceduto con alcun provvedimento disciplinare nei confronti dello juventino.

La scorsa settimana, invece, proprio per una espressione blasfema pronunciata a Bologna, il centrocampista della Roma, Cristante, era stato squalificato per una giornata.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy