Gasperini: “Champions? Ho iniziato a pensarci dopo il Napoli. Ma faccio corna…”

L’allenatore dell’Atalanta dice la sua sul quarto posto e dimostra scaramanzia

di Eva A. Provenzano, @EvaAProvenzano

L’allenatore dell’Atalanta, Gianpiero Gasperini, dopo la vittoria sulla Lazio che porta la sua squadra quarta in classifica a meno uno dall’Inter terza, ha parlato ai microfoni di Skysport. Ecco cosa ha detto: «Abbiamo fatto un’impresa straordinaria che ci mette in una posizione in cui se prima ci credevamo, adesso ancora di più. Questa è una vittoria importantissima, arrivata dopo essere stati in vantaggio e ha un valore maggiore. Ormai è evidente che c’è consapevolezza nel gioco, ci attacchiamo a quello e andiamo avanti se la partita è ancora da risolvere, questo ci dà forza e ci permette di seguire la nostra logica di gioco, il nostro modo di difenderci ed attaccare, abbiamo serenità nel gioco. Cosa dicono i nuovi arrivati della parte fisica in ritiro? E’ una cosa un po’ esasperata, i nostri dati non sono i migliori in assoluto. Non credo che i miei allenamenti siano così esasperati. Quando ho pensato che siamo una squadra da Champions? Abbiamo cominciato a crederci anche se in campionato era difficile e non abbiamo mai nascosto che l’obiettivo era l’El. La convinzione è arrivata quando dopo il pari con l’Empoli abbiamo vinto a Napoli e lì ho pensato ce la possiamo fare, ma non lo abbiamo ancora fatto ci sono Milan e Roma in corsa. Tra Champions e Coppa Italia ho sempre scelto la Champions, non esistono solo i trofei, anche la CL lo è per l’Atalanta. Via a fine stagione senza Champions? Non abbiamo mai parlato di questo, siamo preoccupati solo del campionato e di quello che dobbiamo fare, ho le mani dietro la schiena e ci sono due pari di corna». 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy