FC Inter 1908
I migliori video scelti dal nostro canale

le rivali

Ibra: “Ora c’è da recuperare per l’Inter. Campioni d’inverno? Non mi dà niente. L’esperienza…”

Il giocatore ha parlato dopo la sconfitta contro l'Atalanta e si è riferito pure al derby di Coppa Italia

Eva A. Provenzano

Zlatan Ibrahimovic, dopo la sconfitta del Milan contro l'Atalanta, ha parlato ai microfoni di Skysport. Queste le parole dell'attaccante rossonero:

-Partita complicata?

Mancavano tante cose, non era la nostra giornata e non voglio avere tante scuse dopo una sconfitta perché in ogni partita devi portare a casa il risultato e oggi non ci siamo riusciti. Dobbiamo rifarci nella prossima partita. 

-Due sconfitte contro le squadre di alto livello ti fa pensare a ridimensionamento? 

Dopo tante partite in cui non perdevamo ne abbiamo perso due. La squadra è un po' fragile secondo me perché quando manca qualche giocatore entrano giocatori con poca esperienza, che non hanno tante partite in Serie A. Ma questo non è un alibi. Si lavora, ci si sacrifica, siamo primi per un motivo. 

-Campioni d'inverno? 

Sì, ma non mi dà niente. Siamo a metà e significa che finora abbiamo fatto bene ma non è finita ancora, comincia un periodo difficile, con tante partite che ci aspettano. Dobbiamo stare bene fisicamente e continuare col nostro ritmo. 

-Tra due giorni c'è il derby, come farai cambiare l'umore a questa squadra perché c'è bisogno di vincerlo questo derby contro l'Inter?

Bisogna rialzarsi da questa sconfitta e la cosa bella è che la partita arriva dopo pochi giorni. Abbiamo la possibilità di fare meglio di oggi sicuro. Con l'Inter sarà una bella partita e dobbiamo cercare di recuperare per quella. 

-Ti piacerebbe giocare con Ilicic?

Quando gli dai troppo tempo è facile giocare. È più difficile quando lo pressi. Aveva tanto tempo palla tra i piedi, poteva fare anche qualche gol in più. È stato anche gentile con noi. Se nessuno mi aggredisce posso fare più cose. Nel primo tempo io mi sentivo troppo solo in avanti. 

-Mandzukic? 

Non è uno che va allattato, si vede. Ho provato a dirgli benvenuto in slavo, italiano. Non è uno che parla tanto. Una persona seria, concentrata. Vuole il suo spazio.

-Come si gestisce una sconfitta? 

Bisogna recuperare bene, pensare positivo, guardare dove abbiamo sbagliato. Poi l'esperienza non arriva di colpo. 

(Fonte: SS24)

tutte le notizie di

Potresti esserti perso