Le rivali / Caicedo, dai fischi agli applausi: Inzaghi si affida a lui per battere l’Inter

L’attaccante ecuadoriano sta scalando le gerarchie nel reparto offensivo biancoceleste

di Fabio Alampi, @FabioAlampi

Simone Inzaghi ha una nuova carta da giocarsi: Felipe Caicedo. L’attaccante ecuadoriano, dopo una stagione da comprimario, si sta guadagnando lentamente il suo spazio nell’attacco della Lazio, e questa sera è pronto per scendere in campo dal primo minuto contro l’Inter. Così lo descrive il Messaggero: “Da precario a titolare. Da incertezza ad assoluta certezza. Felipe Caicedo si conquista di nuovo la scena. Dopo Marsiglia, l’ecuadoriano vuole essere protagonista anche nella partita contro l’Inter, la più importante e complicata, ma allo stesso tempo molto sentita da tutto il gruppo. La sua scalata e la sua voglia di mettersi al servizio della squadra, ha conquistato i tifosi che adesso non fanno altro che incitarlo dal primo all’ultimo minuto. Anche lui, come altri suoi predecessori, è riuscito a trasformare i fischi in applausi. All’interno dello spogliatoio tutti gli vogliono bene, una stima che l’attaccante si è conquistato sul campo, tanto che lui, qualora riuscisse a bissare dopo Marsiglia e segnare stasera contro l’Inter, è pronto a portare tutti a cena. Ci crede lui, come tutta la squadra. E i suoi numeri non sono affatto da sottovalutare, anzi, visto che in 348 minuti giocati su sette presenze, Caicedo ha segnato due gol e fatto due assist: una rete e un assist ogni due gare. E stasera contro l’ex de Vrij sogna di migliorare e, perché no, prendersi pure una rivincita da dedicare ai tifosi“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy