Repubblica – Yonghong Li trascina il Milan in una causa legale per frenare Elliot? E’ scattata…

L’ormai ex proprietario del Milan non ha versato il pagamento di 32 milioni per l’aumento di capitale

di Francesco Parrone, @FrankParr

Dal quotidiano la Repubblica, la situazione circa il futuro del Milan. Il club ormai è stato scaricato dal cinese YongHong Li e passa nelle mani di Elliot: “Il proprietario cinese del Milan ha cominciato l’uscita di scena definitiva non rimborsando il pagamento dell’aumento di capitale da 32 milioni, anticipato da Elliott dopo l’inadempimento dell’azionista a metà giugno. La scadenza di ieri è trascorsa senza l’arrivo di un bonifico. Il presidente rossonero avrebbe fatto pervenire una forma di documentazione senza l’effettivo versamento. Evidente il tentativo di guadagnare ancora tempo. Ma questo passaggio non è stato considerato sufficiente dal fondo Elliott: in Lussemburgo è scattata la procedura di escussione del pegno della Rossoneri Sport Investment.

Potrebbe servire qualche mese nel quale Elliott potrà intervenire sulla gestione del club. L’ennesimo ricambio di questi anni travagliati. Ma questo potrebbe essere l’assestamento definitivo. L’ultimo tentativo di Yonghong Li – scaricato dai tifosi in precedenza rabboniti dalla campagna acquisti dispendiosissima di un anno fa – potrebbe essere un’azione legale per rallentare l’esecuzione del pegno di Elliott. Ma con scarse possibilità”.

-Spalletti chiama, i tifosi rispondono. E’ già febbre Inter: superata quota 20mila abbonati

 

(Fonte: Luca Pagni, Stefano Scacchi, la Repubblica 7/7/18)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy