TS – Inter, problemi con i baby attaccanti: Esposito batte cassa, Vergani vuole andarsene

I due nerazzurri hanno espresso malumori

di Fabio Alampi, @FabioAlampi
Sebastiano Esposito e Edoardo Vergani

L’Inter si ritrova a fare i conti con le “bizze” dei suoi baby attaccanti, Sebastiano Esposito (2002) e Edoardo Vergani (2001): con il primo sono in corso le trattative per il rinnovo del contratto, per il quale manca ancora l’accordo economico (e co diversi club pronti ad approfittarne, Atalanta in testa), mentre il secondo ha manifestato la sua intenzione di cambiare aria. Tuttosport fa il punto sulle due situazioni.

ESPOSITO BATTE CASSA – “Il rapporto tra Sebastiano Esposito e l’Inter è in una fase di stand by per quel che riguarda il rinnovo del contratto. La richiesta del giocatore è quella di un trattamento “alla Pinamonti”, ovvero un contratto di cinque anni da un milione netto a stagione più bonus. Le parti sono vicine, visto che l’Inter era orientata ad un ingaggio tra i 700 e gli 800 mila euro, ma il fatto che il ragazzo abbia deciso di non abbassare le sue pretese e anche di cambiare il suo procuratore (lasciando così Bruno Carpeggiani) ha rallentato le contrattazioni“.

VERGANI-INTER, È FINITA – “L’attaccante classe 2001 non è soddisfatto del suo utilizzo in questa stagione (ma anche di quello avuto in quella precedente) e vuole cambiare aria. La sua necessità è quella di trovare una squadra che gli possa dare la possibilità di giocare con continuità ed è per questo motivo che, nelle prossime settimane, il suo entourage e la società dovranno calendarizzare un incontro per trovare la soluzione migliore per Vergani, che ritiene conclusa la sua esperienza nel settore giovanile interista. Il tutto senza voler andare allo scontro“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy