Adani: “Inter, col Verona 1° tempo osceno: ecco il peggiore. Perisic mai più lì. Scudetto? Sì, ma…”

L’analisi dopo il successo sul Verona

di Alessandro De Felice, @aledefelice24

Daniele Adani, ex difensore e ora commentatore, ha analizzato sulla ‘Bobo TV‘ in diretta su Twitch la prestazione dell’Inter di Antonio Conte nel successo al ‘Bentegodi’ contro il Verona:

Getty Images

Primo tempo osceno. Perisic non giocherà mai più lì perché non è il suo ruolo. Non può andare nel traffico perché non riconosce le giocate. Deve stare sulla fascia. Perisic non ha l’attitudine di fare tutta la fascia come Hakimi. È un decatleta, deve corre. Nella corsa trova l’ispirazione e diventa devastante quando gioca nell’altra metà campo. Ma non è uno che può giocare trequartista stretto: è stato il peggiore in campo. Non lo farà più giocare. Lukaku è l’Inter, è l’uscita di tutte le azioni. Hakimi quasi nullo nel primo tempo, con qualche colpo di Lautaro e Young nullo. Dentro l’equilibrio della partita, l’Inter di Conte la vince nel modo in cui lo fa una squadra esperta batte una squadra in difficoltà di organico, inferiore e stanca. L’Inter non molla mai. Gli ultimi 9 gol sono arrivati tutti nel secondo tempo. L’Inter non teme se la partita è brutta e sporca perché sa che va a vincerla. Perché ha i cambi, la forza e la porti a casa. L’Inter può vincere lo scudetto ma per ora lo merita più il Milan“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy