Ag. Alario: “Fosse convinto dell’offerta dalla Cina sarebbe già lì”

Ag. Alario: “Fosse convinto dell’offerta dalla Cina sarebbe già lì”

Il procuratore dell’attaccante argentino, seguito anche dall’Inter, racconta i dubbi del suo assistito riguardo un trasferimento in Cina

di Fabio Alampi, @FabioAlampi

Protagonista con la maglia del River Plate, nel giro della nazionale argentina, dove si giocherà un posto con Mauro Icardi nelle prossime convocazioni: Lucas Alario, attaccante argentino classe ’92, è da tempo nel mirino di numerosi club europei (tra cui anche l’Inter), e il suo addio ai Los Millonarios appare sempre più vicino. Negli ultimi giorni si è parlato molto di una ricca offerta proveniente dalla Cina, che starebbe facendo esitare lo stesso calciatore. Intervistato dalla radio argentina Closs Continental, il procuratore di Alario, Pedro Aldave, ha fatto il punto sul futuro del suo assistito: “Se fossimo stati convinti saremmo già in Cina. Lucas al momento è dubbioso sulla destinazione cinese. Andrò a parlare con D’Onofrio (presidente del River Plate, ndr). L’offerta dalla Cina è molto allettante dal punto di vista economico. E’ un’offerta da prendere in considerazione, che ti permette di assicurarti il futuro. Lucas pensa solo al River, il suo cuore è qui, ma è mio dovere presentargli ogni proposta. Ci sono molte cose da mettere sul piatto della bilancia, lui al River sta crescendo. Aspettiamo ancora un giorno o due per prendere una decisione“.

(Closs Continental)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy