FC Inter 1908
I migliori video scelti dal nostro canale

ultimora

Amadeus: “Quest’Inter mi diverte, Inzaghi fantastico. Ammetto che in estate ho pensato…”

Amadeus: “Quest’Inter mi diverte, Inzaghi fantastico. Ammetto che in estate ho pensato…”

Intervistato da Tuttosport, Amadeus, notoriamente tifoso dell'Inter, ha parlato così dell'andamento della stagione nerazzurra

Matteo Pifferi

Intervistato da Tuttosport, Amadeus, notoriamente tifoso dell'Inter, ha parlato così dell'andamento della stagione nerazzurra:

«Il lavoro di Simone Inzaghi è fantastico. E merita un grande applauso il grande lavoro della società e di Marotta. Chi è arrivato lo ha fatto con lo spirito giusto. Inzaghi è davvero bravissimo: la sua Inter mi sta divertendo tantissimo…».

Non sembra meravigliato da questa Inter prima in classifica.

«Sono piacevolmente sorpreso. Quando sono andati via Conte, Hakimi e Lukaku non nascondo che ho pensato che sarebbe stato difficile ripetersi, che ci saremmo sgonfiati e invece siamo diventati una squadra. Ancora di più. Ora c’è un gioco di squadra…».

E il merito è di Inzaghi è...

«Aver dimostrato di essere quello della Lazio, uno dei più bravi giovani allenatori d’Europa. La squadra gioca con serenità. Da quello che aveva imparato con Conte ha aggiunto anche uno spirito di gruppo che probabilmente quest’anno è ancora più forte rispetto a quello dell’anno scorso…

Le spiace vedere Mourinho in crisi?

«Sì, da interista mi dispiace vedere Josè così. Provo grande affetto per lui, conoscendolo so che sta soffrendo molto. Ma sta affrontando la sua prima stagione con una squadra nuova e bisogna farlo lavorare e se si può assecondarlo anche sul mercato».

Il suo giocatore preferito in questa Inter?

«Non ho un giocatore preferito. Mi piacciono tutti, mi piacciono perché tutti ci mettono grande impegno. Vedo Skriniar non fermarsi mai, vedo Barella, Brozovic, Lautaro… Mai come quest’anno è un lavoro di squadra».

Ibra torna a Sanremo?

«Non lo so. Noi ci sentiamo, ci scriviamo solo dopo le partite delle nostre squadre e non parliamo di altro…».

È il suo rivale per lo scudetto?

«Quest’anno secondo me per lo scudetto se la giocano Milan, Inter e attenzione all’Atalanta. Dico attenzione perché non dico che che arriva per forza terza o quarta…».

A Sanremo ci saranno altri ospiti sportivi come Cristiano Ronaldo o Ibra?

«Potrebbe accadere, non è detto che sia una stella del presente, ma magari del passato… Dell'arrivo di CR7 l'abbiamo saputo solo tre giorni prima, per Zlatan invece era tutto programmato da tempo».

Magari viene Djokovic?

«(ride) È venuto il primo anno, senza problemi e senza pensieri…».

tutte le notizie di