Ancelotti difende ancora Mourinho: “In Italia c’è gente maleducata, fermiamo le partite”

Ancelotti difende ancora Mourinho: “In Italia c’è gente maleducata, fermiamo le partite”

L’allenatore del napoli ha parlato del tema insulti negli stadi

di Marco Macca, @macca_marco

A Coverciano, in occasione dell’assegnazione della Panchina d’Oro, vinta da Massimiliano Allegri, si è parlato anche in generale di insulti negli stadi, un tema tornato molto in voga dopo l’episodio che ha coinvolto Mourinho allo Juventus Stadium in Champion League. Sull’argomento è intervenuto anche Carlo Ancelotti, che ha detto:

È difficile se non impossibile essere insultati in Inghilterra, mentre in Francia non c’è la passione che c’è in Spagna e in Italia. La gente non è così coinvolta e appassionata. In Spagna c’è una rivalità forte tra Barcellona e Real Madrid ma non la maleducazione che c’è negli stadi italiani. In Italia, a livello di cultura siamo indietro, si pensa ancora che una partita di calcio sia una battaglia, invece è un evento e la maleducazione non deve più entrare. Ora abbiamo un vantaggio: che si possono sospendere le partite. Si è fermata per la pioggia e si possono fermare anche se si insulta, si può fare e penso che lo faremo“.

(Fonte: gazzetta.it)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy