Inter, l’attacco ha grandi motivazioni. Lautaro favorito su Sanchez

L’attaccante argentino dovrebbe partire da titolare nella gara contro il Getafe accanto a Lukaku

di Eva A. Provenzano, @EvaAProvenzano

Hanno una rivincita da prendersi e sognano di battere intanto il Getafe e poi incrociare magari il Manchester United che li ha messi alla porta. Alexis Sanchez e Lukaku anno grandi motivazioni per l’Europa League. Ma anche Lautaro Martinez vuole mettersi in mostra. Magari si riaccende così la trattativa con il Barcellona che al momento si è arenata vista la distanza tra la richiesta e l’offerta.

LUKAKU – “Il belga è carico e, anche se non ha segnato contro il Napoli e l’Atalanta (doppietta con il Genoa nella prima delle tre vittorie di fila dei nerazzurri), ha il morale alle stelle. In Europa, con la maglia dell’Inter, segna da 4 incontri consecutivi: 2 in Champions (Slavia Praga e Barcellona) e 2 in Europa League (all’andata e al ritorno con il Ludogorets)“, si legge sul Corriere dello Sport. Nel mirino del giocatore c’è l’obiettivo di segnare trenta reti, in tutte le competizioni, al suo primo anno in nerazzurro, come era successo a Milito. È a quota 29. 

LAUTARO – L’argentino aveva fatto benissimo prima del lockdown, poi ha segnato solo 3 reti nelle ultime 13 gare, ma ha trovato il gol con il Napoli e quell’esultanza polemica, come a dire ‘parlate, parlate’, fa capire che ha la grinta di voler dimostrare quanto vale. Dovrebbe essere lui a partire da titolare nella gara con il Getafe.

SANCHEZ – È stata la carta in più di Conte nella fase post-covid. Il cileno, assente fino a gennaio per infortunio, ha dimostrato di che pasta è fatto quando è stato impiegato con continuità. Mancano le formalità perché sia annunciata la sua permanenza all’Inter. Sembrava difficilissimo qualche mese fa. 

(Fonte: CdS)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy