Biasin: “Spalletti ci fa fare la figura dei fessi. Ausilio? Con Marotta sarà questione di incastri”

Biasin: “Spalletti ci fa fare la figura dei fessi. Ausilio? Con Marotta sarà questione di incastri”

Le parole del collega a proposito del presente e del futuro dell’Inter

di Daniele Vitiello, @DanViti

Nel suo editoriale per TMW, Fabrizio Biasin ha elogiato l’operato di Luciano Spalletti all’Inter: “Tutti ci dicevano “attenti voi a Milano! Quello è pazzo!” e, invece, al momento pare talmente lucido da essere riuscito ad attivare il meccanismo virtuoso tipico dei grandi club, ovvero quello del “abbiamo una rosa di 20 giocatori, sfruttiamoli tutti”. Spalletti sta facendo un gran lavoro, è ovviamente solo all’inizio, ma al momento la figura dei fessi e prevenuti è tutta nostra. E veniamo alla seconda leccata. Ausilio Piero ha messo insieme un gruppo oliatissimo: non è solo una questione di giocatori forti, ma di “incastri” (economici e tecnici). Lo ha fatto in una condizione complicata, sotto regime di fairplay finanziario (per chi ci crede e lo rispetta) e ci è riuscito assai bene. Nel breve/medio periodo inizierà a lavorare con Marotta Beppe e anche in quel caso sarà una questione di incastri, in questo caso “mentali” e “logistici”. Ma quello è il futuro: il presente è Inter-Barcellona, partita che solo un anno fa avremo definito “ingiocabile” e oggi, invece, è difficile ma non impossibile”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy