Boninsegna: “Inter, con la Roma due punti buttati via. Juve? Nasco interista, ma a volte tifo per…”

Le dichiarazioni dell’attaccante nerazzurro

di Alessandro De Felice, @aledefelice24
Lautaro Martinez e Achraf Hakimi

Nel corsa della trasmissione ‘Domenica Sport‘, l’ex calciatore dell’Inter Roberto Boninsegna ha parlato dei nerazzurri ai microfoni di Radio Bianconera: “Roma-Inter è stata una partita bellissima, alla fine la Roma è riuscita a pareggiare e poteva addirittura vincere. Sicuramente sono due punti buttati via per i nerazzurri visto che avevano dominato per una mezz’oretta. La Juventus resta una delle favorite per il titolo al di là di qualche momento difficile. L’allenatore è giovane ma è preparato, è una squadra che gioca ancora per lo Scudetto. Il campionato è ancora aperto“.

Antonio Conte, Roma-Inter
Getty Images

Boninsegna ha raccontato il suo passaggio dall’Inter alla Juventus: “Premetto che io alla Juventus non volevo andare perché mi ritenevo una bandiera inamovibile dell’Inter. Dopo aver fatto i tre anni in bianconero però devo ringraziare Fraizzoli per avermi venduto, sono stati tre anni in cui ho vinto tutto. A lungo andare è stata una cessione positiva per me, ho conosciuto una società di livello internazionale. In quel periodo lì la Juventus come società era la perfezione”.

Marcelo Brozovic
Getty Images

Infine un commento sulla sfida tra nerazzurri e bianconeri, in programma la settimana prossima: “Io nasco interista, lo premetto. Giocavo in una parrocchia e da bambino avevo già la maglia dell’Inter, andavo sempre a San Siro a vedere la squadra. È una classicissima, a volte tengo per la squadra che è dietro per vedere il rush finale tra Inter e Juventus, anche se quest’anno c’è il Milan che si è inserito per la lotta al vertice“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy