Boninsegna: “Strama aiutato da Zanetti e Cambiasso. Se sarà  in grado…”

Boninsegna: “Strama aiutato da Zanetti e Cambiasso. Se sarà  in grado…”

di Francesco Parrone, @FrankParr

L’ex bomber nerazzurro Roberto Boninsegna, a Tuttomercatoweb.com ha fatto il punto sull’Inter di Andrea Stramaccioni:

Zitta zitta l’Inter sta risalendo la classifica e anche in Europa League avanza. Iniziano a dissiparsi i dubbi?

“L’Inter sta facendo bene ed è un’ottima squadra a livello nazionale, mentre a livello Europeo siamo solo all’inizio; però ha battuto una squadra di livello come il Partizan che l’ha messa un po’ in difficoltà, ma alla fine chi ha sbagliato meno ha vinto, è stata una partita difficile con errori su entrambi i fronti finita poi bene per l’Inter”.

Stramaccioni non solo è riuscito a tenere unito lo spogliatoio facendo convivere grandi campioni, giovani e giocatori di talento con caratterini pepati come Cassano, ma anche dare gioco alla squadra.

“Sì, Stramaccioni è stato bravo. La squadra l’ha accettato, è un ragazzo preparato e capace, e lui si è presentato con umiltà, forse è stata questa la sua arma vincente. E se lui sarà in grado di tenere le redini dello spogliatoio i risultati continueranno ad essere positivi, ma credo che una grossa mano gliela abbiano data e continuino a dargliela giocatori come Zanetti e Cambiasso”.

Bologna-Inter, una partita che non dovrebbe preoccupare. Queste gare con squadre cosiddette di seconda fascia sono quelle che mettono in evidenza o meno i progressi di chi ambisce a traguardi maggiori?

“Partite facili in Italia non ce ne sono più perché tutte le squadre tatticamente sono preparate, poi logicamente la differenza la fa il singolo e l’Inter sotto questo aspetto è superiore poiché ha delle individualità anche in panchina che sono nettamente superiori a quelle del Bologna, però bisogna stare attenti a non andare in svantaggio perché poi è difficile recuperare”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy