Bonolis caustico: “La Juve vinceva non solo perchè forte. E Agnelli…”

Bonolis caustico: “La Juve vinceva non solo perchè forte. E Agnelli…”

di Giovanni Montopoli, @GioMontopoli

Sempre pronto a scendere in campo per difendere il suo “essere nerazzurro” Paolo Bonolis, conduttore televisivo, dice la sua sulla “questione odio bianconero” da due giorni chiave di lettura forzata le vicende di casa Juve: «Odiare mi sembra una parola eccessiva. Sicuramente la precedente gestione juventina non ha fatto nulla per rendere la squadra simpatica: cè stato un periodo in cui vincevano – e sono i giudici a dirlo – non solo perché i più forti. Ora non sarebbe male se Agnelli avesse la grazia di tagliare i ponti con quel passato: e invece pretendere le 3 stelle e mostrarle allo stadio, oltre che un’azione nel senso contrario è un gesto di scortesia verso la legge».

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy