Botta e risposta con Spalletti su come si imposta il gioco. Ranieri: “Il calcio non ha dogmi”

In conferenza stampa l’allenatore della Roma ha risposto ad una domanda su alcune dichiarazioni dell’allenatore interista

di Eva A. Provenzano, @EvaAProvenzano

Da una parte Spalletti che ha parlato dal gioco da impostare a partire dal portiere e dall’altra Ranieri. All’allenatore giallorosso, nella conferenza stampa che si è tenuta a Trigoria, è stata posta una domanda su alcune dichiarazioni dell’allenatore nerazzurro. Questa la domanda del giornalista: “Spalletti prima della gara con la Roma aveva espresso un concetto in controtendenza con quanto detto da lei, si è espresso sui maggiori club europei che costruiscono le azioni partendo da dietro, giocando con i piedi, sembrava volesse rispondere, ha detto ‘non capisco come si faccia a dire che non si deve fare così’. Volevo capire lei cosa pensa e se dipende dal portiere che si ha…”. E questa è stata la risposta di mister Ranieri: «Credo che dipende dalla squadra che si ha, dalla qualità e dalle caratteristiche dei propri giocatori e ognuno può fare il calcio che vuole. Il bello del calcio è questo, non c’è niente di certo o dogmatico, ognuno è libero di fare il proprio gioco, tutto qua». 

(Fonte: SS24)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy