Tutti i precedenti dell’Inter in Bulgaria: Facchetti e quel gol al CSKA Sofia che…

Tutti i precedenti dell’Inter in Bulgaria: Facchetti e quel gol al CSKA Sofia che…

I nerazzurri non hanno mai affrontato il Ludogorets

di Gianni Pampinella

L’andata dei sedicesimi di finale di Europa League rappresenterà il primo confronto in assoluto tra Ludogorets e Inter: si giocherà a Razgrad, città di oltre 50mila abitanti situata nel Nord-Est della Bulgaria. Non sarà però il primo viaggio nerazzurro in Bulgaria: in due occasioni l’Inter è scesa in campo in terra bulgara, con due pareggi. Due storie e due partite ben differenti. Nel 1967 al Vasil Levski Stadio di Sofia, il pareggio per 1-1 con il CSKA Sofia, ritorno della semifinale di Coppa dei Campioni. Nel 1974 il pareggio per 0-0 con l’FC Etar allo Stadion Ivaylo di Veliko Tarnovo, andata dei trentaduesimi di Coppa delle Fiere (al ritorno il successo dell’Inter per 3-0 a Milano con gol di Oriali e doppietta di Boninsegna).

Ma è la sfida di Coppa dei Campioni del 1967 a tratteggiare ricordi epici: nel video qui sotto possiamo ripercorrere i 90 minuti di quella sfida che valeva l’accesso alla finale. L’Inter, campione d’Europa nel 1964 e nel 1965, correva verso un’altra finale. Di fronte i campioni di Bulgaria del Cska Sofia. La sfida di andata, a San Siro, il 19 aprile 1967: 1-1 con i sigilli di Giacinto Facchetti e Tzanev. Il ritorno a Sofia, davanti a 70mila spettatori. Il 26 aprile 1967 l’Inter di Herrera si presenta al Vasil Levski con questa formazione: Sarti, Burgnich, Facchetti, Bedin, Guarneri, Picchi, Domenghini, Mazzola, Cappellini, Suarez, Corso. Un primo tempo combattuto e di sofferenza per l’Inter, con anche la traversa di Tzanev. Come all’andata, è Facchetti a siglare la rete nerazzurra, irrompendo in area e deviando in porta il pallone sugli sviluppi di un corner battuto da Corso. Un vantaggio che non è sufficiente per il passaggio del turno, con il rasoterra di Radlev a pareggiare l’incontro. 1-1, niente supplementari ma ripetizione del match: il 3 maggio, sul neutro di Bologna, l’1-0 dell’Inter firmato Cappellini, con l’accesso alla finale per i nerazzurri, poi sconfitti dal Celtic a Lisbona.

(Inter.it)

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy