Buu, l’Inter lancia l’idea e la Samp l’appoggia: anche Giampaolo dice no al razzismo

Da ululato a slogan contro chi discrimina: l’iniziativa nerazzurra viene appoggiata anche da altri club come quello blucerchiato

di Eva A. Provenzano, @EvaAProvenzano

L’Inter ha lanciato l’idea e altri club di Serie A la stanno appoggiando. Il Buu che diventa occasione per parlare di amore fraterno anziché di razzismo, da ululato a slogan che sta per Brothers Universally United, fratelli uniti universalmente, senza razza, colore o specie. Un’iniziativa lanciata dal club nerazzurro in occasione della gara con il Sassuolo che si giocherà a porte chiuse per la decisione del giudice sportivo di chiudere lo stadio per due giornate (una in più per la Curva Nord) in seguito ai cori contro Koulibaly, considerati razzisti. Anche la Sampdoria, oggi impegnata domani nella gara contro la Fiorentina, appoggia la proposta nerazzurra di scrivere buu per annullare il suo effetto negativo e valorizzare l’unità di fronte al male. E mister Marco Giampaolo lo ha scritto su un foglietto che ha mostrato ai tifosi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy