Calamai (GdS): “Mou? Non torni all’Inter. Chiesa primo obiettivo. E Barella…”

Il giornalista ha parlato del mercato nerazzurro

di Marco Macca, @macca_marco

Intervenuto ai microfoni di Radio Sportiva, Luca Calamai, giornalista de la Gazzetta dello Sport, ha parlato soprattutto del mercato dell‘Inter, anche in prospettiva giugno, tra gli obiettivi Chiesa e Barella e i possibili cambiamenti in panchina:

Perisic? Mondiale splendido ma dopo non l’ho più visto decisivo. Per l’Inter è una cessione inevitabile e credo punti a Chiesa.  Chiesa è il primo pensiero dell’Inter ma De Paul è un signor giocatore. Costruire uno stadio nuovo non è semplice, ma Inter Milan Napoli e Roma se vogliono riavvicinarsi alla Juve devono avere uno stadio di proprietà.  Simeone all’Inter? Non credo perché sta rinnovando con l’Atletico. Mou? Fascino straordinario ma gli ultimi risultati non sono eccezionali e non gli auguro di tornare all’Inter. Spalletti ha ancora la possibilità di giocarsela. Su Barella ci sarà un’asta e questo farà lievitare il prezzo. Il Cagliari ha progetti ambiziosi. L’Inter ha superato il fair play finanziario ma ora serve un paio di giocatori giusti, che sappiano come si vince“.

Calamai ha poi concluso: “Tutti noi ci auguriamo di non rivivere vergogne del passato come Calciopoli o come questa estate che non si sapeva il numero delle squadre nei vari campionati. Mi auguro anche che la Var sia difesa e utilizzato sempre con maggior forza“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy