Campionati da finire ad ogni costo, l’UEFA si interroga sulle Coppe. E c’è l’ipotesi inglese

Campionati da finire ad ogni costo, l’UEFA si interroga sulle Coppe. E c’è l’ipotesi inglese

Champions ed Europa League potrebbero essere fatte tutte da sfide dirette fino alla finale. In Inghilterra pensano di…

di Eva A. Provenzano, @EvaAProvenzano
C’è attesa per il confronto di queste ore tra UEFA, leghe, Federazioni, club e calciatori per decidere sul futuro di campionati e Coppe. Il tema scottante è quello delle date, come spiega anche il quotidiano La Repubblica. Si vogliono portare a termine i campionati e la federazione del calcio europeo sta prendendo in considerazione anche l’idea di ridurre le partite di quarti e semifinali in una sfida diretta per chiudere prima CL e EL. Le previsioni sui tempi sono difficili perché il Covid19 si è ormai diffuso in tutto il mondo e non in maniera omogenea.
C’è poi il nodo dei campionati e la questione dei diritti tv con le tv broadcaster che potrebbero non pagare quanto manca. In Italia si vorrebbe ripartire dal 2 maggio e si spera di chiudere entro la fine di giugno, quando scadranno alcuni contratti e i prestiti. La linea della Federcalcio è chiudere i campionati a costo di ricominciare ora e finire a settembre. L’ipotesi dei playoff scalda poco. Mentre in Inghilterra c’è chi sta pensando di chiudere con la classifica del momento assegnando lo scudetto al Liverpool, con le retrocessioni bloccate e due promozioni, giocando il prossimo anno un campionato con ventidue squadre. “Una strada e una scelta estreme, cui anche la Serie A non può fingere di non guardare”, scrive il quotidiano.
(Fonte: La Repubblica)
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy