Capello: frecciata a Zaniolo, reazione forte a Roma. Cosa voleva dire ad Esposito? Due idee

Capello: frecciata a Zaniolo, reazione forte a Roma. Cosa voleva dire ad Esposito? Due idee

Il Corriere della Sera prova ad interpretare le parole dell’ex tecnico giallorosso che ha parlato dell’ex nerazzurro con l’interista

di Eva A. Provenzano, @EvaAProvenzano

Sebastiano Esposito aveva appena esordito in Champions. E’ arrivato emozionatissimo ai microfoni di Skysport, sudava freddo. Cambiasso gli aveva appena rimproverato l’esultanza per il rigore guadagnato, insomma prima che venisse segnato. Non si fa, gli ha detto. E lui ha risposto dando ragione all’ex centrocampista nerazzurro. Poi la frase di Capello: “Non fare come Zaniolo”. Seba forse neanche la sente quella frase, ma dice ‘no assolutamente’.

Le parole dell’ex allenatore giallorosso però non sono piaciute a chi ruota attorno a Zaniolo. E nel parlare del giocatore della Roma, all’indomani dal gol in El contro il Borussia, il Corriere della Sera scrive: “E’ un giocatore poco disciplinato e forse anche un po’ montato, come pensano alcuni? O un consiglio ancora più «pesante» al giovanissimo interista: non fare come Zaniolo, non andare a Roma? Qualunque fosse l’idea dell’allenatore che ha vinto (quasi) tutto, la reazione della piazza romana è stata fortissima”. 

(Fonte: Corriere della Sera)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy