Capuano: “Ecco perché la Juve vincerà lo scudetto. I due rigori? Hanno dato fiato all’esercito…”

Capuano: “Ecco perché la Juve vincerà lo scudetto. I due rigori? Hanno dato fiato all’esercito…”

L’editoriale del giornalista di Panorama dopo il pari tra bianconeri e bergamaschi

di Alessandro De Felice, @aledefelice24

Giovanni Capuano, giornalista di Panorama, ha commentato nel suo editoriale gli episodi di Juventus-Atalanta e le ‘conseguenze’ del pari sulla lotta scudetto: “La Juventus non vincerà lo scudetto per i due rigori concessi per tocchi di braccio casuali nella sfida con l’Atalanta, anche se è oggettivo che il pareggio strappato alla squadra di Gasperini mette definitivamente in discesa la strada dei bianconeri. Lo vincerà perché nell’arco di tutta la stagione è stata la più continua e completa, ha attraversato diverse fasi anche di difficoltà, non ha mai convinto in pieno eppure ha continuato ad accumulare punti e vittorie a differenza delle potenziali avversarie per il titolo che tutte, prima o dopo, si sono sgonfiate e attorcigliate nei propri limiti“.

Giacomelli e il Var Irrati, però, hanno scelto bene e, infatti, non c’è moviola del giorno dopo che li condanni. Eppure la sensazione complessiva è di aver assistito a Torino, così come in altre situazioni precedenti, a un calcio molto televisivo e poco reale. […] I rigori di Juventus-Atalanta hanno dato fiato all’esercito mai sciolto dell’anti-juventinismo a prescindere eppure è un fatto che siano arrivati in coda alla settimana in cui la stessa Juventus si era lamentata per la stessa ragione ma a ruoli invertiti, ricordando il numero di penalty contro in questo campionato e le tante situazioni mani-braccio finite con un rigore contro. Al netto di qualche svista, aveva torto Sarri dopo il derby con il Torino e ha torto chi adesso parla di scandalo per il pareggio con la banda Gasperini. Fa comodo per fare polemica ma non serve a nulla e non avvicina la soluzione del problema che passa attraverso una semplificazione assoluta di norme e direttive per limitare le zone grigie e sfruttare al massimo la potenzialità delle video assistenza“.

(Fonte: Panorama)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy