Caressa: “Inter-Juve? Il mio algoritmo non ha previsto la cosa che ha fatto la vera differenza”

Caressa: “Inter-Juve? Il mio algoritmo non ha previsto la cosa che ha fatto la vera differenza”

L’analisi di Caressa su Inter-Juventus

di Matteo Pifferi, @Pifferii

“Inter-Juventus? Il mio algoritmo aveva previsto i marcatori del primo tempo ma non avevamo previsto quello che sta facendo la differenza: le sostituzioni. L’importante nel calcio di oggi è calcolare su 14 giocatori, i titolari non sono più 11 ma 14. Questa cosa l’ha codificata Allegri. In base a questo le squadre più omogenee sono Juve e Atalanta. Le altre, sui 14 rispetto agli 11, perdono un pochino”.

Intervenuto a Radio Deejay, Fabio Caressa ha parlato così di Inter-Juventus, spiegando come la differenza più evidente sia stata dettata dalle sostituzioni.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy