Carlisle e la depressione: “Mi sono gettato sotto un camion. Una volta stavo…”

Carlisle e la depressione: “Mi sono gettato sotto un camion. Una volta stavo…”

L’ex giocatore ha parlato dei suoi tentativi di suicidio in questi anni

di Gianni Pampinella

Clarke Carlisle, famoso ex giocatore della Premier League, alla CNN ha raccontato dei suoi problemi con la depressione e il suicidio tentato nel 2014. “Mi sono gettato sotto un camion da 10 tonnellate a 96 chilometri all’ora e non mi rotto nessun osso, è stato un miracolo che io sia sopravvissuto“, dice Carlisle. Nel 2017 Carlisle ha avuto una grave ricaduta ed è scomparso. Fu trovato a vagare per le strade di Liverpool: “Avevo l’intenzione di togliermi la vita, stavo camminando per le strade pensando al posto dove morire. Pensare al modo migliore per uccidermi è stato ciò che mi ha permesso di ritardare la decisione e alcuni passanti sono intervenuti“, ha detto Carlisle alla CNN. Clarke Carlisle ha rilasciato l’intervista nella Giornata mondiale della salute mentale, per sensibilizzare la gente sui problemi della depressione e cercare di spiegare che la vita delle star dello sport non è idilliaca come si crede a causa di pressioni, infortuni e l’avanzare dell’età.

(Marca)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy