Cauet: “Inter, i giocatori non hanno capito una cosa. Eriksen? Penso che il club e Conte…”

Le parole dell’ex giocatore sul momento dell’Inter

di Gianni Pampinella

Intervistato da Fanpage, Benoit Cauet ha parlato delle difficoltà incontrate dall’Inter in questa prima parte della stagione. “Ci sono difficoltà dal punto di vista difensivo. È una squadra forse troppo sbilanciata e in fase di transizione difensiva fa fatica”.

“L’Inter non è più una squadra che gioca esclusivamente per un posto in Champions League. Oggi gioca per provare a vincere lo Scudetto, dunque l’attenzione e la concentrazione deve essere maggiore da parte dei giocatori. Da questo punto di vista sembra che non ci sia ancora una consapevolezza totale dell’obiettivo, e questo anche perché dall’inizio stagione nessuno ha detto qual è l’obiettivo dell’Inter. Penso che invece debba essere comunicato e che si dica che la squadra gioca per vincere lo Scudetto. Soprattutto dopo quello che ha fatto l’anno scorso. Quando i giocatori riusciranno a capire l’obiettivo del club, penso che vedremo risultati diversi”.

Getty Images

Eriksen?  Nel problema di Eriksen c’è un po’ di tutto. C’è il giocatore che deve mettersi maggiormente a disposizione, perché forse la squadra ha bisogno anche di altro da uno come lui. Parlo non solo di giocate, ma anche di temperamento e personalità. Eriksen ha la capacità di prendere in mano il gioco, ha qualità, colpi eccezionali, visione di gioco, ma è discontinuo e da quando è arrivato fatica a trovare il suo ruolo nell’Inter. Penso che il club e Conte vogliano comunque aspettare Eriksen, ma lui deve diventare più decisivo e migliorare sotto l’aspetto caratteriale

(Fanpage.it)

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy