CdS – Inter, con l’Empoli ultima chiamata per Nainggolan

La riflessione dei colleghi del Corriere dello Sport

di Daniele Vitiello, @DanViti
Servirà anche tutta la qualità di Radja Nainggolan all’Inter per battere un Empoli in grande forma. La riflessione del Corriere dello Sport: “Ultima chiamata per il Ninja. Quella con l’Empoli, infatti, sarà l’ultima gara di una stagione che per Nainggolan è stata tra le più complicate della sua carriera: condizionato dagli infortuni, ma anche incapace di fare la differenza nei periodi in cui è riuscito ad andare in campo con continuità. E, da questo punto di vista, tra girone di andata e quello di ritorno c’è una bella differenza: 12 presenze nella prima metà del torneo, 9 delle quali da titolate, 16 nella seconda parte, 12 dall’inizio. Il problema è che c’è stata distanza anche nella sua efficacia. Fino al giro di boa, infatti, quando è andato in campo, l’ex-Roma aveva assicurato una media di 2,58 punti. Dopo, invece, sono stati solo 1,44 a partita. Attenzione, sarebbe ingeneroso e sbagliato attribuire tutta la responsabilità a Nainggolan. Al contrario, è stata tutta l’Inter a calare vistosamente, condizionata da un’infinita serie di problemi, molti dei quali fuori dal campo. Ma certo il Ninja, che era stato preso per fare la differenza, ha finito per non farla”.
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy