Champions, incassi record. Chi vince si porta a casa quasi 100 milioni, l’Inter lo scorso anno…

Champions, incassi record. Chi vince si porta a casa quasi 100 milioni, l’Inter lo scorso anno…

Oggi inizia la Champions che in Italia manca dal 2010 con l’Inter e che può garantire grossi introiti

di Andrea Della Sala, @dellas8427
Calendario Champions Inter – data e orario delle partite di Champions dell’Inter

Inizia oggi la Champions League con l’Inter che ospiterà a San Siro lo Slavia Praga. Sono passati 10 anni dall’ultima competizione vinta da una italiana, l’ultima è quella dei nerazzurri nel 2010. A rappresentare l’Italia ci saranno Juve, Napoli, Inter e Atalanta.

“Giocare la Champions in ogni caso porta introiti assolutamente irrinunciabili per i club. La Juventus si è messa in tasca 450 milioni di euro nel quinquennio di Allegri e a fronte dell’amara eliminazione con l’Ajax nei quarti di finale l’ultima edizione della Champions ha portato 94 milioni alla società di Andrea Agnelli. Il risultato è straordinario e allarga inevitabilmente la forbice finanziaria con le altre italiane. Dal 1992-93, da quando esiste la Champions la Juventus ha incassato 779,6 milioni di euro. Meglio hanno fatto solo Real Madrid (862,4), Bayern Monaco (827,8) e Barcellona (810,4)”, spiega La Gazzetta dello Sport.

“Nella scorsa stagione non è andata male neanche alle altre italiane. La Roma ha incassato 57 milioni, il Napoli sulla cinquantina e l’Inter poco meno. Partecipare alla Champions vuol dire quasi vincere, insomma esserci è quello che conta. Nel triennio che finisce nel 2021 il montepremi annuo distribuito alle 32 squadre è stato di 1,95 miliardi. Di solito chi vince mette in tasca circa 100 milioni, ma come abbiamo visto la Juventus eliminata nei quarti ci è andata vicino (95)”, aggiunge la rosea.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy