City, l’avvocato Galassi: “Guardiola alla Juve? Corbellerie. Pep non capisce perché…”

City, l’avvocato Galassi: “Guardiola alla Juve? Corbellerie. Pep non capisce perché…”

Un membro del cda del club inglese ha chiarito la questione legata all’allenatore

di Eva A. Provenzano, @EvaAProvenzano

Guardiola alla Juventus? Voci di mercato lo danno in arrivo a Torino il 4 giugno. In collegamento telefonico con Skysport, l’avvocato Galassi, membro del cda del City, ha parlato di queste indiscrezioni:

-La posizione del City sul futuro di Guardiola qual è? 

In qualità di consigliere del consiglio d’amministrazione del City sono rimasto molto sorpreso dal leggere certe notizie, quella dell’agenzia che diceva una corbelleria enorme quando ha detto che Guardiola sarà presentato il 4 giugno dalla Juventus. Le dico perché mi fa molto piacere chiarire una volta per tutte perché evidentemente quello che ha detto l’allenatore è caduto nel vuoto. Innanzitutto l’allenatore vuole restare al City e ha ancora due anni di contratto con noi. Secondo, la cosa che lascia più perplessi, che un qualsiasi club, e la Juve è un club professionale e gestito professionalmente da Nedved che è un amico, non avrebbe mai permesso che uscissero notizie del genere perché avrebbero prima contattato il City perché Pep ha un contratto con noi di due anni. Non è pensabile che il City sia all’oscuro sia all’oscuro che ci sia una presentazione la prossima settimana o tra pochi giorni. La cosa è totalmente priva di fondamento ed è triste che certi organi di stampa l’abbiano ripresa e che sui social vada ovunque. Chi non ha ripreso la notizia ha fatto la differenza tra un emittente seria e una non seria. La nostra società è organizzata e strutturata e siamo al ridicolo. 

-Clausola per Guardiola in caso di mancato rispetto del fair play? 

Il problema del City con il fair play verrà risolto in maniera professionale e trasparente. Ma Guardiola vuole restare con noi ed è il primo che da Abu Dhabi dice di essere seccato di questa cosa. E’ una persona seria e professionale, un uomo di una intelligenza superiore e non riesce a comprendere come le sue parole non vengano rispettate. E non comprendiamo perché dobbiamo spiegare un fatto certo, lui non vuole andare via e il problema non si pone. Questa questione non esiste. Mi dispiace per i tifosi della Juventus, ho tanti amici bianconeri che mi chiamano, ma troveranno un allenatore all’altezza.

-Ma era a Milano Guardiola in questi giorni? 

Ho ricevuto una telefonata su questo, io ero veramente a Milano ma lui era a godersi un po’ di sole. Manchester ha tanti difetti ma piove tanto, ci sta che uno voglia godersi del sole.

-Il suo contratto scade nel 2021, previsto rinnovo?

C’è tempo, al momento non è previsto. 

-Sentito i dirigenti della Juventus?

Assolutamente sì, ho sentito Nedved che conosco da anni, ci siamo fatti due risate. Entrambi ci siamo resi conto che la questione è diventata ridicola. 

(Fonte: SS24)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy