FC Inter 1908
I migliori video scelti dal nostro canale

ultimora

Inter, Borja Valero: “Lautaro si sente più importante. Calha può fare un salto su…”

DAZN

L'ex centrocampista nerazzurro ha detto la sua su DAZN dopo la vittoria della squadra di Inzaghi

Eva A. Provenzano

L'ex centrocampista dell'Inter, Borja Valero, da opinionista per DAZN ha commentato la vittoria nerazzurra contro lo Spezia. Ecco le sue note a margine rispetto alla gara di San Siro: «Una delle partite in cui ha tirato più in porta, ha fatto tanti falli, non ha sottovalutato mai l'avversario e la vittoria è giusta», ha esordito l'ex interista. «Quando uno vuole fare un certo tipo di gioco si fa fatica con il campo non ottimo. Si vede che il campo non è in condizioni ottimali, peccato per il calcio. Inter e Milan giocano spesso qua e meriterebbero un terreno di gioco migliore».

-Calhanoglu è in fiducia, voleva tirare il rigore...

Anche Calha l'ha detto che sono tutti rigoristi, pensava di poter tirare lui dopo il rigore segnato da Lautaro con il Venezia poteva tirare lui, ma l'importante era segnare e l'argentino ha segnato. 

-Inzaghi gli permette di esprimersi più liberamente: chiave di lettura? 

Sappiamo che Conte dà tanto alla squadra, con lui Lautaro era più chiuso nel sistema tattico. Con Inzaghi riesce a muoversi di più e a fare quello che vuole. Secondo me è cresciuto nella fiducia e nel sentirsi importante all'interno della squadra. Magari l'anno scorso c'era Lukaku, quest'anno si sente il centro del progetto. 

 Getty Images

-La forza del gruppo comunque è da sottolineare: questa squadra ha un'anima, un'arma in più... 

Ha una rosa importante: lo abbiamo detto dall'inizio. Sono andati via giocatori importati ma sono riusciti a rimpiazzarli al meglio. Poi i giocatori che hanno giocato meno nei pochi minuti che hanno rendono tanto, mostrano di poter giocare di più. 

-Gagliardini infallibile con le squadre liguri. Tu avevi una squadra preferita? 

Il Verona, ho segnato tanti gol contro loro. 

-Calhanoglu così dominante te lo aspettavi? 

Mi aspettavo l'impatto nella trequarti in fase offensiva ma sta giocando bene da mezzala, si fa trovare pronto nelle giocate offensive e non solo, ha recuperato tanti palloni oggi e fa tanti sforzi per la squadra. È il salto in più che può fare perché conoscevamo la sua forza nel modo di interpretare la partita a livello offensivo, ma sta dando tanto anche difensivamente e ovviamente la squadra ringrazia. 

-La fase difensiva è stata sistemata? 

E credo che Inzaghi ne vada fiero perché l'Inter stava prendendo troppi gol. I cleen-sheet lo rendono sicuramente soddisfatto. 

-Un centrocampo molto forte...

Uno dei migliori; anche chi è in panchina può dare molto. Brozovic ha dimostrato che giocatore è anche oggi: gli hanno dato tre minuti di riposo a fine gara, avrà ricaricato le batterie al litio e sarà pronto per la prossima gara. Inzaghi ha ragione di essere tranquillo perché Dimarco ha dimostrato di essere tranquillo in entrambi i ruoli. L'Inter dovrà provare a fare il massimo nelle prossime gare. Stiamo vedendo un campionato interessante, raccontarlo è bellissimo. 

-Il parapiglia che vede protagonista Lautaro? 

Poteva spostare la partita se fosse arrivato il rosso, ma non è stato così. L'Inter è stata brava a gestire la gara oggi. 

-Che Mourinho ti aspetti?

Carico come sempre. Sarà importante la gara per restare agganciato alla parte alta della classifica. Ma avrà sempre il ricordo di quello che ha fatto con l'Inter. 

(Fonte: DAZN)

tutte le notizie di